Ranking UEFA competizioni europee: bene l’Italia, parte male la Francia

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Miralem Pjanic – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

La prima tre giorni di Coppe europee per la stagione 2018-19 regala più sorrisi che dispiaceri ai nostri club e pertanto alla nostra graduatoria nel ranking UEFA. Su sei squadre italiane presenti infatti nella Fase a Gironi di Champions ed Europa League soltanto Napoli e Roma non sono riuscite a portare a casa i tre punti, i partenopei hanno impattato per 0-0 a Belgrado contro la Stella Rossa mentre i capitolini sono stati superati al  Bernabeu dai campioni in carica della massima competizione continentale per club col punteggio di 0-3.

Spagna saldamente in vetta, segue la Germania

Il calcio iberico si conferma ancora il top class a livello europeo, solo una sconfitta su 7 squadre presenti ed è stata quella del Valencia al Mestalla contro la Juventus. Spagnole tuttavia non benissimo in Europa League dove a parte il successo del Siviglia sullo Standard Liegi e nel quale ha trovato due gol anche l’ex Inter Ever Banega, al Villareal non è bastato un gol dell’ex diavolo Carlos Bacca per battere in casa il Rangers Glasgow mentre il Betis Siviglia non è andato oltre lo 0-0 contro l’Olympiakos ad Atene.

Bene pure le tedesche con l’unico neo rappresentato dal ko del Lipsia contro il Salisburgo. E la Germania è di fatto quella che a livello di ranking ha fatto il colpo migliore in quanto per la stagione in corso la Nazione è avanti sia alla nostra Italia con un vantaggio di quasi 150 punti sia agli inglesi ma in questo caso il vantaggio supera i 400 punti. Importantissime in quest’ottica le vittorie di Bayer e Francoforte contro Ludogorets e Marsiglia. Retrogusto amaro per Scialche e Hoffenheim entrambe rimontate sul pari in Champions.

Inghilterra, bene ma non benissimo. Male la Francia

Come se non bastasse aver già perso il Burnley negli spareggi di Europa League, i britannici hanno conosciuto ben due amarezze in Champions portate dal Tottenham sconfitto contro l’Inter per 2-1 e clamorosamente dal Manchester City sorpreso dal Lione con lo stesso risultato. A salvare il calcio inglese in questa prima tre giorni europea ci hanno pensato oltre al Liverpool e al Manchester United trascinato da Pogba in Champions anche Arsenal e il Chelsea di Sarri entrambe vittoriose in Europa League.

Per le francesi appena sei punti su diciotto, davvero male e la quarta posizione del ranking che darebbe quattro posti in Champions nella stagione 2019-20 è sempre più distante. A salvare la Francia sono state Lione in casa del Manchester City e Rennes in Europa League contro lo Jablonec. Il Marsiglia, imbattuto in casa nelle Coppe Europee dal Febbraio 2016 è stato rimontato e sconfitto dal Francoforte; male anche il Monaco ko nel Principato contro l’Atletico Madrid e il Bordeaux sconfitto di misura dallo Slavia Praga.

Sorprese e delusioni della settimana

A testimonianza della crescita del calcio in Turchia, le quattro squadre sulle cinque qualificatesi dalla scorsa stagione hanno ottenuto sei punti sui dodici disponibili grazie ai successi del Galatasaray di Terim in Champions League contro la Lokomotiv Mosca e del Besiktas in Europa League contro i norvegesi del Sarpsborg. E proprio da quest’ultima competizione i turchi hanno conosciuto le due amarezze: il Fenerbahce è stato sconfitto dalla Dinamo Zagabria, l’Akhisar dal Krasnodar.

Se è vero che l’Austria ha già perso tre delle sue cinque rappresentanti ossia Admira, Lask Link e Sturm Graz, è altrettanto vero che le due squadre rimaste in rappresentanza della Nazionale sono partite col piede giusto: già detto dei campioni del Salisburgo che hanno vinto il derby contro il Lipsia per giunta il terra tedesca, al colpo della squadra che nella scorsa edizione eliminò la Lazio si aggiunge quello del Rapid Vienna che tra le mura amiche ha regolato lo Spartak Mosca.

Qualcosa in più ce la si aspettava e ce la si aspetta nei prossimi turni dalle squadre rappresentanti Portogallo e Russia. I lusitani, con tre squadre su cinque dopo l’eliminazione di Braga e Rio Ave, hanno vinto solo con lo Sporting Lisbona in Europa League contro il Qarabag; qualcosa in più ce la si aspettava dal Porto che non è andato oltre l’1-1 in casa di uno Scialche 04 che l’unico successo in stagione lo ha ottenuto contro lo Schweinfurt 05 in Coppa di Germania, per la cronaca gli avversari militano nella quarta serie tedesca.

A livello di rappresentanza va meglio la Russia che su sei squadre ne ha persa soltanto una, l’Ufa eliminato negli spareggi di Europa League dai Rangers Glasgow. Compagini russe che tuttavia non hanno fatto una buonissima figura nel primo turno della Fase a Gironi perchè l’unico successo è arrivato grazie al Krasnodar mentre le moscovite non sono andate benissimo: Lokomotiv e Spartak hanno perso contro Galatasaray e Rapid Vienna, il CSKA ha rimontato il Viktoria Plzen sul pari. Pari anche per lo Zenit ma rimontato dal Copenaghen.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: