Champions, Juventus-Young Boys: bianconeri all’assalto senza Cristiano Ronaldo

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Juventus – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Torna in grande spolvero la Champions League. Questa sera, con fischio d’inizio alle ore 18:55, si affronteranno nella maestosa cornice dell'”Allianz Stadium“, Juventus e Young Boys. I bianconeri, privi di Cristiano Ronaldo, squalificato per un turno a seguito dell’espulsione rimediata al “Mestalla” di Valencia, giungono a quest’appuntamento galvanizzati dal successo rimediato nella prima giornata al cospetto proprio degli spagnoli.

In campionato, inoltre, la banda guidata da Massimiliano Allegri conduce in testa alla classifica con 21 punti all’attivo, frutto di sette vittorie su altrettanti match disputati. Un avvio così scoppiettante da parte della Vecchia Signora non avveniva dalla stagione 1930/1931, quando anche allora, la Juventus, collezionò otto trionfi di fila. I bianconeri non hanno nessuna intenzione di snobbare la sfida al cospetto degli svizzeri dello Young Boys, mettendo nel mirino la conquista dei tre punti, in attesa, poi, del doppio confronto contro il Manchester United, che in caso di esito positivo potrebbe decretare definitivamente la leadership della Juventus all’interno del gruppo H.

Leggi anche:  Dove vedere Psg-Bayern Monaco, streaming gratis Champions League e diretta tv Canale 5?

Lo Young Boys, invece, proviene dalla pesante sconfitta casalinga rimediata nel primo turno contro i Red Devils, attraverso uno 0-3 che non lascia adito a recriminazioni. La compagine elvetica appare essere la “Cenerentola” designata del raggruppamento, anche se in patria, la squadra allenata da Seoane occupi il primo posto con 27 punti, vantando lo score di 9 successi su altrettante gare disputate, distanziata di ben dodici lunghezze dal Zurigo secondo. Sfida, quindi, da affrontare con le dovute cautele da parte di Dybala e compagni i quali troveranno dinnanzi a loro un avversario motivato ma che non avvertirà nessun tipo di pressione su di sé.

Spostando il focus sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, Allegri dovrebbe affidarsi ad un possibile 3-4-1-2 con Szczesny in porta, linea di difesa composta da Barzagli, Bonucci e Benatia. Lungo le corsie esterne fiducia a Cuadrado ed Alex Sandro, mentre la mediana sarà presidiata da Pjanic e Matuidi. Bernardeschi potrebbe fungere da inedito trequartista, alle spalle del tandem d’attacco formato da Mandzukic e Dybala.

Leggi anche:  Champions League, stasera conosceremo le prime due semifinaliste

Seoane, invece, risponderà, molto presumibilmente, con un classico 4-4-2: Von Ballmoos tra i pali, Mbabu e Benito esterni di difesa, la coppia centrale sarà composta da Wuthrich e l’ex Cesena, Genoa e Palermo, Von Bergen. Lungo le fasce spazio a Sulejmani e Fassnacht, mentre la mediana sarà occupata da Sanogo e Sow. In avanti il duo Ngamaleu-Hoarau. L’arbitro designato per dirigere il match è il russo Sergey Karasev.

  •   
  •  
  •  
  •