Juventus-Atletico Madrid, dubbi su Rosetti:”E’ torinese…”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

E’ partito il conto alla rovescia verso Juventus – Atletico Madrid, match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League in programma all’Allianz Stadium di Torino il prossimo 12 marzo.  Dopo la sconfitta patita al Wanda Metropolitano di Madrid la formazione di Massimiliano Allegri sarà chiamata all’impresa per ribaltare il due a zero con cui i colchoneros hanno sconfitto i bianconeri nella prima sfida degli ottavi di finale di Champions League.
Nonostante il vantaggio che si ritroverà a gestire l’Atletico Madrid a Torino la stampa spagnola ha lanciato già un allarme rosso in vista della sfida di ritorno in programma il 12 marzo : tutto ruota attorno al nome di Roberto Rosetti.
E’ stato il quotidiano spagnolo AS ad alimentare “sospetti” in vista della gara di ritorno tra Juventus – Atletico Madrid tirando in ballo niente meno che l’ex arbitro italiano Roberto Rosetti, oggi presidente della Commissione Arbitri Uefa.  Secondo AS la posizione di Roberto Rosetti, che sarà colui il quale dovrà designare la terna arbitrale che scenderà in campo all’Allianz Stadium per dirigere Juventus – Atletico Madrid, potrebbe sollevare qualche perplessità a causa proprio della provenienza dell’arbitro italiano. Rosetti, infatti, tendono a specificare in Spagna oltre ad essere italiano è nato proprio a Torino, città sede della Juventus.  Un fatto questo che ha fatto alzare un polverone in Spagna ed ha alimentato le ( inevitabili ) polemiche in vista del match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra Juventus – Atletico Madrid. Il messaggio, più o meno diretto, che lanciano da Madrid è infatti che un torinese potrebbe finire per favorire la Juventus scegliendo un arbitro ad hoc per la partita del 12 marzo.
Una “ricostruzione”, molto probabilmente creata ad arte dalla stampa spagnola, che finisce per alimentare le polemiche dopo quelle già andate in scena dopo la gara d’andata tra bianconeri ed Atletico Madrid che hanno visto come protagonista il VAR e le decisioni dell’arbitro Felix Zwayer, che nel corso del match del Wanda Metropolitano ha fatto infuriare i tifosi colchoneros a causa di alcune contestate scelte : il rigore prima assegnato e poi tolto all’Atletico Madrid ed il gol annullato sempre agli spagnoli messo a segno da Morata qualche minuto prima del micidiale uno – due dell’Atletico Madrid siglato da Jimenez e Godin . Entrambe le decisioni prese soltanto dopo il consulto con la VAR.
Secondo AS quindi Rosetti potrebbe “influenzare” la scelta della terna arbitrale della gara di ritorno tra Juventus – Atletico Madrid, orientando la propria scelta su un arbitro “pro Juve” in modo da sfavorire la formazione spagnola.
Sempre il quotidiano spagnolo ha allargato il proprio ragionamento tirando in ballo Andrea Agnelli, ricordando che il numero uno juventino, oltre ad essere un’influente figura nello scacchiere calcistico internazionale – è il presidente della ECA, l’associazione dei club europei, ed è vicino a Ceferin, attuale presidente dell’UEFA, e tornando indietro nel tempo, ed in particolare al 12 aprile dello scorso anno, quando al termine di Real Madrid – Juventus, finita tre a uno per i bianconeri che furono ugualmente eliminati dalla Champions League, quando proprio Andrea Agnelli a fine gara si scagliò pesantemente contro contro Collina, all’epoca ancora capo UEFA, per la scelta di Oliver, l’arbitro che assegnò il rigore al Real Madrid per fallo di Benatia su Lucas Vazquez allo scadere.

  •   
  •  
  •  
  •