UEFA Champions League, ecco dove vederla: rinnovamento Amazon e tv

Pubblicato il autore: Veronica Pecorilli Segui


UEFA Champions League, scopriamo insieme quali sono i nuovi cambiamenti messi in atto per i tifosi abbonati: emittenti e tecnologie elaborate per l’inizio di un nuovo percorso calcistico televisivo. Un pubblico che dovrà mantenere il passo col rinnovamento per continuare a gustarsi una delle competizioni più ambite. Diviene oggi una battaglia sull’assegnazione dei diritti tv per la SerieA, cui necessiteranno più sorgenti per la visione pubblica. Ecco quali saranno le due sorgenti cui occorrerà far fronte per vedere la Champions League. Amazon e Mediaset iniziano a giocare le loro carte.

UEFA Champions League: entra in gioco Amazon?

Il calcio televisivo rivoluziona le sue carte, parliamo dello sport più popolare e ambito. Dal mese di settembre la UEFA Champions League sarà visibile tramite due fonti differenti: una connessione internet altamente performante e un apparato satellitare, con in alternativa il digitale terrestre. Tenendo conto dell’intero triennio fino al 2024, le partite di Champions dal 2021/2022, divengono 411 e non più 137. Tra queste, 121 saranno trasmesse da Sky (digitale terrestre, o satellite o streaming Now), mentre 16 match da Amazon. L’ultimo arrivato mostrerà i suoi match il mercoledì sera in streaming, in esclusiva assoluta.

Leggi anche:  Real-Inter: oltre a Benzema altro assente di lusso?

 Europa League e Europa Conference League

Entra in gioco anche Mediaset che si occuperà della UEFA Champions League con 121 partite di cui 17 in chiaro (16 il martedì sera più la finale) e 104 trasmesse su una piattaforma in streaming. Quest’ultima nozione verrà svelata nelle settimane a seguire. Oltretutto, Sky non si fa mancare proprio nulla: in mano Europa League e Europa Conference League, con 282 partite a stagione e disponibili anche in streaming su Now. Secondo gli ultimi aggiornamento, una piccola novità legata all’Europa League fa capolino: DAZN avrebbe l’intenzione di acquisire i diritti in streaming riguardanti la competizione continentale. Al momento risulta in vantaggio rispetto a Discovery e Mediaset.

  •   
  •  
  •  
  •