Vigilia di Napoli-Juventus: come giungono le due squadre?

Pubblicato il autore: Giusi Iasiuolo Segui

La finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus si disputerà, come di consueto, sul terreno dello Stadio Olimpico di Roma alle ore 21. Ancora una volta protagonisti di un big match, le due squadre si contenderanno la vittoria della coppa. Ma presentiamo le condizioni dei due team.
Sul fronte partenopeo, le scelte di Gattuso vertono sul 4-3-3. Il Napoli dovrà fare a meno dello squalificato Ospina, sostituito da Meret, ma ritrova invece Manolas che potrebbe prendere il posto di Maksimovic al centro della difesa, accanto a Koulibaly e Di Lorenzo. Favorito, come terzino sinistro, Mario Rui su Hysaj. In mezzo al campo, probabile ritorno da titolare per Fabian Ruiz, insieme a Demme e Zielinski. Il reparto offensivo vede la conferma di Insigne e Mertens e ballotaggio tra Callejon e Politano (percentuale più alta per l’argentino).
Sarri ha presentato il clima in casa bianconera: “Non mi aspetto cambiamenti, la condizione non cambia in pochi giorni. E’ arrivato il momento di trasformare questo lungo percorso in qualcosa di concreto“. Parlando della sua ex squadra: “Sicuramente sono difficili da affrontare, quando ripartono sanno essere pericolosi e si esprimono ad alti livelli”. Per quanto riguarda la formazione, il tecnico riconferma Buffon tra i pali e De Ligt e Bonucci in difesa, insieme a Danilo e Alex Sandro sulle fasce. Possibile cambio a centrocampo, con Khedira al posto di Pjanic, che sposterebbe Bentancur in cabina di regia, e ancora Matuidi. In avanti fiducia incondizionata a Ronaldo e Dybala, con unico dubbio tra Cuadrado e Douglas Costa (leggermente in vantaggio il colombiano). Out Higuain, Demiral e Chiellini.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pagelle Juventus - Bologna 2-0: centrocampo rivitalizzato, il Bologna fa troppo poco