Convocati Senegal Mondiali 2018, ecco i 23 del c.t. Cissè con Mane e Koulibaly

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il c.t. Aliou Cisse ha diramato con largo anticipo la lista dei convocati del Senegal per i Mondiali 2018.  Tre gli “italiani” convocati dal Senegal per Russia 2018: il portiere della SPAL Alfred Gomis, che non parte però favorito nelle gerarchie di Cissè, che gli preferisce Abdulaye Diallo del Rennes, il difensore del Napoli KalidouKoulibaly, leader della difesa senegalese, e l’attaccante del Torino MbayeNiang, che solitamente completa un reparto d’attacco decisamente talentuoso, assieme ad altre due stelle della compagine centroafricana. Le sorti del Senegal dipendono molto dalla vena realizzativa di Sadio Mane, attaccante del Liberpool e dall’ex punta della Lazio Keita Balde, ora in forza al Monaco.

Convocati Senegal Mondiali, la lista dei 23 per Russia 2018

Convocati Senegal Portieri: Abdulaye Diallo (Rennes), Alfred Gomis (SPAL), Khadim
Ndiaye (Horoya)

Convocati Senegal Difensori: Lamine Gassama (Alanyaspor), Saliou Ciss (Valenciennes), Kalidou Koulibaly (Napoli), Kara Mbodii (Anderlecht), Youssouf Sabaly (Bordeaux), Salif Sane (Hannover), Moussa Wague (Eupen)

Convocati Senegal Centrocampisti: Idrissa Gueye (Everton), Cheikou Kouyate (West Ham), Alfred Ndiaye (Wolverhampton), Badou Ndiaye (Stoke City), Cheikh Ndoye (Birmingham), Ismaila Sarr (Rennes)

Convocati Senegal Attaccanti: Keita Balde (Monaco), Mame Biram Diuof (Stoke City), Moussa Konate (Amiens), Sadio Mane (Liverpool), Mbaye Niang (Torino), Diafra Sakho (Rennes), Moussa Sow (Bursaspor)

Senegal Mondiali 2018, girone e calendario

Il Senegal è stato sorteggiato nel Girone H dei Mondiali 2018 con Polonia, Giappone e Colombia, gruppo sicuramente impegnativo ma molto equilibrato, dove la squadra di Cissè avrà la possibilità di giocarsi le proprie chances per accedere alla fase a eliminazione diretta.
Nella memoria degliappassionati di calcio è ancora vivo il ricordo del fenomenale cammino del Senegal al Mondiale 2002, disputato in Giappone e Corea del Sud. La squadra guidata all’epoca dal compianto Bruno Metsu, alla sua prima partecipazione alla rassegna iridata, stupì il mondo arrivando fino ai quarti di finale, dopo aver collezionato, tra gli altri, lo scalpo della Francia campione del Mondo in carica.
Sono passati 16 anni da quella fantastica avventura, durante i quali i “leoni della Teranga” hanno fallito per tre volte consecutive l’accesso al Mondiale, ma ora la storia potrebbe ripetersi. La squadra allenata da AliouCissè si presenta in Russia con tutte le intenzioni di replicare quel meraviglioso cammino e conquistare un risultato di prestigio

  •   
  •  
  •  
  •