Mondiali 2018, che rivincita per Niang-Honda: gli ex Milan sorridono in Russia (VIDEO)

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
MOSCOW, RUSSIA - JUNE 19: Mbaye Niang of Senegal celebrates with teammates after scoring his team's second goal during the 2018 FIFA World Cup Russia group H match between Poland and Senegal at Spartak Stadium on June 19, 2018 in Moscow, Russia. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Niang-Honda, gioie mondiali per gli ex Milan. Che il Gruppo H fosse il più equilibrato e incerto del Mondiali 2018 lo si sapeva. Meno prevedibile che dopo la prima giornata Colombia e Polonia fossero a zero punti. Ancor meno preventivabile che Keisuke Honda e M’Baye Niang fossero tra i protagonisti di Giappone e Senegal. Le due squadre si affronteranno domenica prossima da capoliste inattese del gruppo H. I nipponici hanno battuto per 2-1 una distratta Colombia. Protagonista Honda, che ha calciato il corner da cui è nato il gol decisivo di Osako. L’ex milanista è entrato a partita in corso al posto di Kagawa. Il suo ingresso ha dato equilibrio alla manovra del Giappone, in un momento in cui la spinta nippponica sembrava andando esaurendosi.

Il Giappone ha così vendicato l‘1-4 dello scorso Mondiale brasiliano subito ad opera della stessa Colombia. Anche tra i Cafeteros c’era un po’ di Milan. Bacca è sceso in campo a metà secondo tempo. Non riuscendo a incidere in una Colombia ridotta in dieci fin dalle prima battute di gioco. E’ rimasto in panchina Zapata. Probabilmente nella prossima partita, contro la Polonia, ci sarà spazio per il 31enne difensore. Sopratutto visto la brutta prestazione della coppia centrale Murillo-Davinson Sanchez. Poi nel pomeriggio anche Niang ha avuto la sua parte nella sorprendente vittoria del Senegal contro la Polonia. 

Niang, un gol mondiale che sa di rivincita

Segnare all’esordio in un campionato del mondo e contribuire alla vittoria della propria nazionale. Tutto ciò è successo oggi a M’Baye Niang. L’ex attaccante del Milan, oggi al Torino, ha segnato il gol del 2-0 contro la Polonia. Niang ha approfittato di una ingenuità della retroguardia polacca. Una rete che ha dato la vittoria ai suoi e che fa aumentare le possibilità di qualificazione agli ottavi del Senegal.

Tecnicamente Niang è ancora un giocatore del Milan. Il Torino infatti deve esercitare l’obbligo di riscatto e versare 18 milioni di euro al club rossonero. Magari i granata potranno poi cedere Niang ad una cifra superiore, soprattutto se l’attaccante senegalese dovesse continuare a segnare ancora in Russia. Il Milan quindi si scopre un po’ più Mondiale. e di questi tempi, non facili per i rossoneri, è una piccola consolazione.

Ecco le immagini del gol di Niang in Polonia-Senegal:

  •   
  •  
  •  
  •