Mondiali Russia 2018 : Notti magiche inseguendo un gol… degli altri

Pubblicato il autore: alvares Segui
RIO DE JANEIRO, BRAZIL - JULY 13: The World Cup trophy sits on display prior to the 2014 FIFA World Cup Brazil Final match between Germany and Argentina at Maracana on July 13, 2014 in Rio de Janeiro, Brazil. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Fra tre giorni inizieranno in Mondiali di calcio 2018. Saranno notti magiche inseguendo un gol ….di altri. Ma noi non ci saremo, no non ci saremo. L’Italia come da 60 anni non accadeva non ha ottenuto la qualificazione per il grande avvenimento e potremo solo guardarlo, avendo qualche simpatia forse la Spagna, forse il Brasile o perchè no l’Islanda ma non la Germania che la fasi finali di un Mondiale non le manca mai. Certo senza dubbio guardare e non toccare non deve essere il massimo della vita. Senza quella passione comunemente chiamata tifo che di solito univa gli italiani e le italiane in una emozione unica.

Nessuna pizza fra amici durante una gara, ma anche l’indotto ne risentirà non poco. La mancanza dell’Italia ha fatto piu danni economici che sportivi. Cosi ci toccherà vedere le perle dei grandi giocatori, C. Ronaldo, Messi, Higuain, ma anche quelle degli sconosciuti egiziani (Salah a parte), sauditi, panamensi e coreani. No non sarà un grande mondiale per noi italiani, c’è solo da sperare che non vinca una delle solite squadre, e che faccia almeno  vedere un bel gioco, e si scoprano nuovi talenti che potrebbero far bene al calcio Italiano, che di suo deve solo pensare a coltivare quei pochi che ha già e trovi la formula per far crescere tanti giovani dimenticati nelle primavere e in serie C >erchè n serie A, non c’è spazio per loro. Puo essere anche una lezione, Mancini e staff dirigenziale dell’Italia guardate e imparate.

  •   
  •  
  •  
  •