Mondiali: Francia-Belgio, una semifinale per scrivere la storia. Quanti duelli in campo

Pubblicato il autore: Gioacchino Lepre Segui

 

Kylian Mbappe – Foto originale Getty Images© selezionata da SuperNews

Sette chilometri e mezzo. Forse qualcosa in meno: questa è la distanza che separa i piccoli centri di De Panne (Belgio) e Bray-Dunes (Francia), punti estremi delle due rispettive nazioni che quasi si toccano, cozzano una contro l’altra, con l’Oceano Atlantico che più che da sfondo sta al loro fianco.

Belgio-Francia, una profonda rivalità

Eppure, alla faccia dei 12 minuti di macchina traffico permettendo, entrambe le cittadine saranno lontanissime questa sera, divise dal solco profondissimo che le riconduce ai propri colori, ai propri inni nazionali, al proprio tifo. Francia e Belgio, infatti, scenderanno in campo questa sera a San Pietroburgo (calcio d’inizio ore 20.00) sfidandosi in quella che sarà la prima semifinale del Mondiale Russia 2018.

Chi avrà ragione dell’altra potrà continuare a sognare, potrà credere ancora di laurearsi regina del calcio mondiale, festeggiando il titolo di Campione del Mondo. Sarà poi necessario conoscere la vincitrice dell’altra semifinale (quella fra Inghilterra e Croazia,) per scoprire i nomi delle due squadre finaliste di Russia 18, che si giocheranno tutto nella notte di Mosca nel meraviglioso impianto dell’arena Lužniki.

Francia-Belgio, i giocatori-chiave

Un cammino Mondiale – quello di Francia e Belgio – fin qui non privo di insidie, ma che ha comunque mostrato l’elevata caratura degli uomini a disposizione di Didier Deschamps e di Roberto Martinez: sono tanti, infatti, i giocatori d’estro e di livello assoluto in grado di rompere gli indugi con una giocata di fino o un lampo di genio. Da Antoine Griezmann a Kylian Mbappé per la Francia, ad Eden Hazard e Kevin De Buyne per il Belgio: insomma, si vedono già all’orizzonte continui attacchi da ambo le parti, capovolgimenti di fronte, rapide ripartenze e nervi tesi, tutti ingredienti che saranno il sale di questo Francia-Belgio.

Una sfida che si preannuncia palpitante dunque, da vivere per tutti e 90 minuti (ed oltre se sarà necessario), con la certezza di assistere ad uno spettacolo irripetibile fra due delle selezioni più forti al mondo.

Per scrivere la storia

Se i Diavoli Rossi guidati dal ct Roberto Martinez riusciranno a staccare il pass per la finale di Mosca, vorrebbe dire – per loro – raggiungere il picco più alto della storia calcistica belga. Il Belgio ha l’occasione, infatti, di scrivere da protagonista una pagina memorabile del proprio calcio Mondiale. I fiamminghi non giocano una semifinale di Coppa del Mondo dal lontano 86′ (edizione disputatasi in Messico), dove il Belgio venne eliminato dall’Argentina (poi vincitrice del torneo), e perse proprio contro la Francia la finale per il terzo posto.

Dall’altro lato, però, ci sono i Bleus di Deschamps: una squadra solida, che vuole tornare sul tetto del mondo come nel 98′ (francesi padroni di casa di quell’edizione) e ritornare a disputare una finale Mondiale dopo ben dodici anni.

Francia-Belgio, le probabili formazioni

FRANCIA (4-2-3-1): 1 Lloris; 2 Pavard 4 Varane 5 Umtiti 21 Hernandez 13; Kanté 6 Pogba; 10 Mbappé 7 Griezmann 14 Matuidi; 9 Giroud. CT Didier Deschamps.

A disposizione: 16 Mandanda, 23 Areola, 3 Kimpembe, 17 Rami, 19 Sidibe, 22 Mendy, 12 Tolisso, 15 Nzonzi, 8 Lemar, 11 O. Dembelé, 18 Fekir, 20 Thauvin.

BELGIO (3-4-3): 1 Courtois; 2 Alderweireld 4 Kompany 3 Vermaelen; 22 Chadli 8 Fellaini 6 Witsel 5 Vertonghen; 9 Lukaku 7 De Bruyne 10 E.Hazard. CT Roberto Martinez.

A disposizone: 12 Mignolet, 13 Casteels, 15 Meunier, 20 Boyota, 23 Dendoncker, 11 Carrasco, 16 T.Hazard, 17 Tielsman, 19 Dembelé, 14 Mertens, 18 Januzaj, 21 Batshuayi.

Arbitro: Cunha (Uru).

  •   
  •  
  •  
  •