Mondiali 2018: la Spagna è fuori, altra consolazione per l’Italia ?

Pubblicato il autore: Mario Puzzilli Segui
MOSCOW, RUSSIA - JUNE 14: Iury Gazinsky of Russia celebrates with teammates after scoring the opening goal during the 2018 FIFA World Cup Russia Group A match between Russia and Saudi Arabia at Luzhniki Stadium on June 14, 2018 in Moscow, Russia. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Foto originale Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo Germania e Argentina è toccato alla Spagna oggi pomeriggio uscire dal Mondiale 2018 per mano di una Russia gagliarda e orgogliosa che ha prevalso ai rigori.

Per noi italiani umiliati dal bel gioco spagnolo nel girone di qualificazione europeo è stata come una piccola rivalsa,
però un pensiero ci viene in mente e ci chiediamo perché noi non siamo riusciti a fermare le Furie Rosse senza opporre una strategia efficace al gioco iberico come invece hanno fatto i russi.

Ora come per l’Italia, le nazionali eliminate dovranno pensare a ricominciare e chissà quali possano essere le basi perché non è sempre facile iniziare un nuovo ciclo se il precedente ha dato ottimi frutti come per la Spagna, e non parliamo della Germania campione del mondo in carica. Di certo non ci aspettavamo un Mondiale con così tante sorprese. Gli ottavi di finale ci stanno regalando partite avvincenti ricche di gol e di agonismo che non si erano viste nei gironi con sfide narcotizzanti. Ahime, siamo costretti ad assistere al mondiale senza affanni, da spettatori neutrali, facendo il tifo per i più deboli. E’ una triste novità ma siamo italiani e ci si abitua presto alle cose brutte.
Che lo spettacolo continui anche senza di noi.

  •   
  •  
  •  
  •