Mondiali 2022, la Francia di Deschamps: in Qatar senza Pogba e Kante

Pubblicato il autore: Christian La Pira


La Francia di Didier Deschamps si presenta ai Mondiali di Qatar 2022 come campione in carica e come tra le favorite per la vittoria finale, ma non come l’assoluta indiziata al trionfo finale: i transalpini infatti arrivano in Qatar con diverse e pesanti defezioni, soprattutto a centrocampo con le assenze di Pogba e Kante, fermi ancora per qualche mese, e di Kimpembe in difesa e Maignan tra i portieri.

Girone abbordabile, poi agli ottavi occhio all’Argentina

La Francia nel suo girone affronterà Danimarca, Australia e Tunisia: girone quindi abbordabile, solo la Nazionale danese potrebbe impensierire i blues, mentre gli australiani e i nordafricani non sembrano avversari in grado di poter contrastare la forza della nazionale di Deschamps. Agli ottavi di finale potrebbe esserci il pericoloso incrocio con l’Argentina di Messi, ma se entrambe le nazionali dovessero confermare i pronostici vincendo i rispettivi gironi, potrebbero incontrarsi soltanto nelle fasi finali del torneo. Ai quarti potrebbe esserci invece l’Inghilterra.

Leggi anche:  Mondiali Qatar, Corea del Sud-Ghana: dove vederla in TV e streaming

Attacco stellare con Mbappe, Benzema e Griezmann

Detto delle pesanti assenze accorse alla rosa di Deschamps, l’ex tecnico e centrocampista della Juventus può però disporre di una squadra in grado di poter competere per la vittoria finale, considerando soprattutto l’attacco stellare composto da Mbappè, Griezmann o Dembelè negli esterni e uno tra Giroud e Benzema come punta centrale. Nel reparto offensivo convocati anche Marcus Thuram (figlio del grande difensore di Juve e Parma), Koman e Mouani, chiamato all’ultimo minuto al posto dell’infortunato Nkunku.

Maignan lasciato a casa, il titolare sarà Lloris

Tra i portieri pesa la discutibile scelta di non inserire tra i convocati il portiere del Milan Maignan, che seppur con un infortunio che lo tiene ai box da diverso tempo, sembrava aver recuperato almeno per la parte finale del torneo, e sarebbe tornato molto utile visto che si sta rivelando senza ombra di dubbio il portiere francese al momento più forte sul panorama internazionale. Si è deciso di puntare sui veterani Lloris e Mandanda, e Areola. Lloris sarà ovviamente il portiere titolare.

Leggi anche:  Brasile-Svizzera, streaming gratis e diretta tv Rai 1 o Rai 2? Dove vedere Mondiali 2022

Difesa reparto top nonostante l’assenza di Kimpembe

Nel reparto difensivo le scelte possono essere molteplici, vista la varietà dei giocatori convocati e nonostante la pesante assenza di Kimpembe. Presente l’esperto Varane, destano curiosità i giovani Saliba dell’Arsenal e Upamecano del Bayern. Lucas Hernandez dovrebbe prendersi un posto da titolare, come senza discussione partirà dall’inizio il fratello milanista. Pavard è il titolare della fascia destra. Convocati anche Konate del Luverpool e all’ultimo minuto Disasi del Monaco.

A centrocampo si soffre senza Pogba e Kante

Il centrocampo è il reparto dove i transalpini potrebbero patire maggiormente, viste le pesanti assenze di Pogba e Kante e la mancanza di alternative valide. In caso di 3-4-3, i centrali di centrocampo titolari dovrebbero essere Tchouameni e Fofana, mentre in caso di 4-3-3 sarebbero affiancati anche da Camavinga. Scalpita anche Rabiot per un posto da titolare, mentre partono decisamente dietro nelle gerarchie Veretout e Guendouzi.

Leggi anche:  Portogallo-Uruguay, streaming gratis e diretta tv Rai 1 o Rai 2? Dove vedere Mondiali 2022

4-3-3 o 3-4-3? Rebus difficile, ma si va verso la difesa a 3

Il modulo di gioco rimane attualmente un grande rebus che verrà sciolto soltanto al momento dell’esordio dei campioni in carica. Vista la poca qualità e i pochi elementi a disposizione nel reparto di centrocampo, l’opzione più plausibile è il 3-4-3, considerato anche che nel reparto difensivo la scelta è più ampia e che i giocatori convocati sono adatti a giocare a 3. Unica certezza è lo schieramento a 3 in attacco: unico sicuro del posto da titolare è ovviamente Mbappe, mentre come detto prima Giroud e Benzema si contenderanno il posto da centravanti e Griezmann e Dembele quello di esterno destro. Sugli esterni, titolari inamovibili Pavard a destra e Theo Hernandez a sinistra, più bassi in caso 4-3-3 e a tutta fascia in caso di 3-4-3.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •