Mondiali, via agli ottavi: la presentazione delle 8 partite in programma

Pubblicato il autore: Christian La Pira


Terminata la fase a gironi e messe in archivio le prime 32 partite in calendario, i Mondiali di Qatar 2022 entrano ufficialmente nel vivo del torneo con la fase dell’eliminazione diretta: non ci sono più seconde occasioni per nessuno, chi vince va avanti e chi perde va a casa. Si comincia oggi con 2 partite al giorno fino a Martedì sera, poi 3 giorni di pausa fino ai quarti di finale.

Messi, primo dentro-fuori con un paese sulle spalle

Il tabellone che è venuto fuori dopo la fase a gironi ci dice che non ci sarà nessun incontro tra le big già in questo turno, cosa che invece avverrà quasi sicuramente, salvo sorprese, dai quarti di finale in poi, quando inevitabilmente ci saranno i primi incroci da paura di questo mondiale. Eliminate corazzate come Belgio e Germania, le restanti big hanno tutte vinto i loro gironi tranne Croazia e Spagna, ma per loro fortuna nell’altro girone sono arrivate al primo posto Marocco e Giappone, altrimenti Croati e Furie Rosse si sarebbero incontrati già in questo turno. Si inizia oggi con una partita che così scontata non è, ovvero Olanda-Usa: gli orange sono forti ma non si sono dimostrati imbattibili, mentre gli americani restano una squadra di qualità e sono altamente imprevedibili. Stasera invece è in programma uno dei match più attesi dei prossimi 4 giorni: scende in campo l’Argentina di Leo Messi per il primo dentro-fuori con un carico enorme di pressioni sulle spalle, contro un Australia fin qui tra le sorprese più belle dell’intero torneo.

Inghilterra e Francia, impegni non impossibili ma occhio

Domani sarà il turno di Inghilterra-Senegal e Francia-Polonia. Gli Inglesi si stanno dimostrando nazionale forte sotto tutti i punti di vista ma avranno di fronte una squadra molto preparata sul piano fisico e quindi non sarà facile per Kane e compagni. I campioni del mondo non hanno sicuramente un impegno semplice contro Lewandowsky, Zielinsky e Milik, ma i Polacchi hanno passato il turno con enorme fatica e con pochissima qualità di gioco, quindi per i blues non dovrebbe essere un problema avanzare ai quarti di finale.

Croazia contro un Giappone sulle ali dell’entusiasmo

Lunedì tocca a Giappone-Croazia e Brasile-SudCorea. I nipponici sono in enorme fiducia dopo aver vinto il girone contro Spagna e Germania e affrontano una Croazia che fin qui ha fatto vedere un bel calcio ma che ha faticato a passare un girone comunque difficile contro il Belgio eliminato e contro il Marocco a sorpresa vincitore del raggruppamento. Sulla carta il Brasile, che sino ad ora è stata la Nazionale che ha convinto più di tutte, non dovrebbe avere problemi contro i Sud Coreani, che però hanno dimostrato di non arrendersi mai a nessun pronostico e nessuna situazione, riuscendo infatti a passare il turno con un gol nei minuti di recupero a scapito dell’Uruguay.

Spagna e Portogallo rischiano contro Marocco e Svizzera

Completano il tabellone Marocco-Spagna e Portogallo-Svizzera, in programma nella giornata di martedì. La sfida tra nordafricani e furie rosse è forse quella più interessante sotto molti punti di vista, visto che si affrontano due nazionali con diversi giocatori di qualità: tra i marocchini figurano nomi come Hakimi, Ziech e Amrabat, hanno una nazionale forte e hanno vinto il girone, come detto prima, contro Belgio e Croazia. Per gli uomini di Luis Enrique non sarà assolutamnete semplice. Per Cristiano Ronaldo e compagni, invece, arriva la Svizzera, squadra tosta e sempre antipatica da affrontare. Per i lusitani sarà una partita difficile, visto che la Svizzera fin qui ha dato fastidio a diverse squadre come, ahinoi, l’Italia nelle qualificazioni, il Brasile nei gironi, e ha eliminato una nazionale forte come la Serbia.

Possibile semifinale Brasile-Argentina

Se tutti i pronostici dovessero essere confermati, ai quarti di finale avremmo degli incroci di altissimo spessore come Olanda-Argentina, Croazia-Brasile, Inghilterra-Francia e Spagna-Portogallo. In semifinale potrebbero poi incontrarsi Argentina e Brasile. Ma si è già visto che questo non è il mondiale delle certezze, è il mondiale dei pronostici ribaltati e delle continue sorprese, quindi meglio ragionare partita per partita. Iniziando dagli ottavi di finale che prenderanno il via oggi pomeriggio alle ore 16.00.

  •   
  •  
  •  
  •