Salah-show in Liverpool-Tottenham: Klopp ha già dimenticato Coutinho

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

WATFORD, ENGLAND – AUGUST 12: Mohamed Salah of Liverpool during the Premier League match between Watford and Liverpool at Vicarage Road on August 12, 2017 in Watford, England. (Photo by Tony Marshall/Getty Images)

Salah, doppietta spettacolare contro il Tottenham. E sono 28, in 34 partite. Con la doppietta segnata ieri ad Anfield Road contro il Tottenham Mohammed Salah ha dato ancora un prova di sé da applausi. L’egiziano in questo momento è il trascinatore dei Reds, Klopp ha già dimenticato Coutinho. L’ex Fiorentina e Roma ha quasi giocato da solo contro gli Spurs di Mauricio Pochettino, prossimo avversario della Juventus  in Champions League. Potenza e precisione nel primo gol, classe e fantasia nel secondo. Non sono bastati per regalare i tre punti al Liverpool, ma hanno fatto spellare le mani ai tifosi della Kop e di tutto Anfield. I tifosi della Roma avranno visto questi gol con i lucciconi agli occhi, considerando la grande fatica che fanno i ragazzi di Di Francesco a segnare in questo periodo.

Cosa avrebbe fatto Dzeko in questa stagione con Salah al suo fianco? A quanto avrebbe potuto venderlo la Roma dopo questi gol? Domande a cui non avremo mai risposta. Di certo è che il Real Madrid sta preparando un’offerta con cifra a otto zeri per l’estate. Con questo Salah Liverpool sogna. I Reds sono aggrappati al treno Champions League in campionato, ma in difesa c’è da migliorare. Klopp sa che nel periodo più delicato della stagione non ci si può affidare alle magie di Salah. Una vittoria, quella con il Tottenham, sfumata nel finale anche per colpa di un generoso rigore concesso agli Spurs e poi trasformato da Kane. Intanto i tifosi del Liverpool si coccolano Salah, il faraone che ha conquistato Anfield.

Salah, così Coutinho è già un ricordo

Che potesse far bene in Premier League era più che probabile. Che facese questi sfracelli era certamente meno prevedibile. Salah in questo momento è forse il miglior giocatore della Premier League. Gol a raffica e giocate da urlo. Proprio quello che serviva al Liverpool per dimenticare Coutinho. Quando Klopp diceva:”Coutinho? Niente è per sempre”, aveva un sorrisino quasi un ghigno di chi sapeva di avere un tesoro in casa.

Di fronte a queste giocate di Salah impallidiscono gli scarsi 50 milioni versati dai Reds alla Roma in estate. Oggi l’egiziano vale più del doppio. L’ex giallorosso è già finito nel mirino del Real Madrid. Florentino Perez impazzisce per questo tipo di giocatore. La, possibile, rifondazione dei Blancos potrebbe ripartire proprio da Salah. I tifosi del Liverpool già cominciano a temere un Coutinho-bis. Sta a Klopp costruire una squadra vincente attorno al talento del fenomeno egiziano. Il titolo nazionale manca ad Anfield dal 1990. Davvero un’astinenza troppo lunga per un club glorioso come il Liverpool. A Roma lo scudetto manca dal 2001, ma vedendo i gol di Salah con la maglia rossa ad Anfield saranno tanti i rimpianti per quello che poteva essere. Anche Monchi si starà mangiando le mani. Fino ai gomiti.

Ecco le immagini della doppietta di Salah in Liverpool-Tottenham:

  •   
  •  
  •  
  •