Inter-Roma, Spalletti:”Nessun problema fisico, dobbiamo avere più carattere”

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui


E’ un Luciano Spalletti che guarda il bicchiere mezzo pieno dopo il pareggio sofferto di questa sera contro la Roma. Protagonista in negativo è stato Davide Santon e alla domanda dei cronisti se il calciatore abbia chiesto scusa per l’errore sul gol del vantaggio di El Shaarawy, il tecnico toscano lo difende a spada tratta: Sicuramente ha commesso degli errori, ma non deve chiedere scusa a nessuno. Se venisse da me a chiedermi scusa non lo farei nemmeno più giocare”. L’Inter è stata molto macchinosa per buona parte del match, salvo tirare fuori l’orgoglio nei minuti finali e Spalletti spiega questo, rintracciando un particolare tipo di problema: “Non si tratta assolutamente di un problema fisico, abbiamo ripreso la partita proprio nei minuti finali. Semplicemente dobbiamo capire che siamo l’Inter, che dobbiamo essere protagonisti e competivi con i nostri avversari che lottano per i nostri stessi obiettivi, dobbiamo essere forti mentalmente”. Infine una spiegazione tattica da parte di Spalletti sull’anomala partita dei suoi ragazzi: “Non abbiamo fatto quello che ci eravamo prefissati, ovvero far girare il pallone con velocità. Mancando questo abbiamo esaltato le qualità dei centrocampisti della Roma perdendo tanti palloni in mezzo al campo e sbagliando troppi appoggi. Il cambio di Brozovic ha cambiato l’inerzia della gara a nostro favore, ma per Gagliardini non è una bocciatura. Le partite sono diverse e in ciascuna ci sono necessità differenti. Quel che conta è l’equilibrio tecnico-tattico”.

INTER-ROMA, LE PAROLE DEGLI ALTRI PROTAGONISTI

A margine del match di San Siro, hanno parlato anche Vecino e Miranda per l’Inter. Il centrocampista uruguaiano si è detto felice del gol e ha aggiunto: “La Roma mi porta bene, avendo segnato anche all’andata. In ogni caso abbiamo ottenuto un buon pareggio ma ora lavoriamo per tornare subito alla vittoria”. 
 Joao Miranda ha spiegato il momento dell’Inter che non vince dal 3 dicembre: “Succede quello che succede a tutte le squadre, un momento di difficoltà dal quale usciremo solo lavorando duro”. Una battuta anche su Lisandro Lopez, collega di reparto neo acquisti nerazzurro: “E’ molto bravo, ci darà una grossa mano”. Infine i complimenti ad Alisson, stasera avversario di Miranda ma compagno della Nazionale in vista dei Mondiali: “E’ stato bravissimo stasera, ha parato di tutto. E sono sicuro che sarà fondamentale anche in Russia”.

  •   
  •  
  •  
  •