La stagione a due volti di Ruslan Malinovskyi: i (nuovi) numeri di un giocatore ritrovato

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo

Contesto che sembra ormai una piacevole routine, ma non si può fare a meno di sottolinearlo partita dopo partita, al di là di riscontrare una sorta di ripetitività. Il trequartista Ruslan Malinovskyi sta attraversando un momento d’oro: come se fosse entrato in una nuova dimensione, permettendo al suo talento di emergere definitivamente. Ieri contro il Bologna è stato sicuramente il migliore in campo, tra un goal al termine di una bellissima azione con Luis Muriel e una prestazione impeccabile in fase di costruzione. Analizzando quello che era il suo rendimento ad inizio stagione, l’ucraino ha cambiato definitivamente pagina (e media statistica tra reti e assist realizzati).

Giocatore ridimensionato sotto tutti i punti di vista – La stagione 2020/2021 di Ruslan Malinovskyi è divisa nettamente in due parti: la prima all’insegna della confusione (dove si necessitava di trovare una vera e propria identità tattica all’interno dello schema di Gasperini); la seconda da 10 in pagella. Analizzando statisticamente i numeri del giocatore ucraino nelle prime 27 giornate, ci si rende conto della fatica che si faceva ad inserirlo, dove in 25 presenze aveva registrato solo 2 goal e 3 assist. Dalla ventottesima in avanti la musica è nettamente cambiata: 6 partite disputate, 4 goal e 6 assist (uno a partita). Semplicemente Ruslan Malinovskyi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: