Intervista esclusiva, Marco Marchionni: "Juve-Inter, nessun favorito: ma i bianconeri hanno l'obbligo di puntare allo Scudetto. La Fiorentina..."

La redazione ha avuto il piacere di intervistare Marco Marchionni, ex calciatore della Juventus e della Fiorentina, tra le altre, ed ex allenatore del Foggia e del Novara fino alla scorsa estate, per affrontare alcuni aspetti legati al Derby d'Italia in arrivo questa domenica.

marchionni
La redazione ha avuto il piacere di intervistare Marco Marchionni, ex calciatore di Parma, Fiorentina, Empoli, Sampdoria e Juventus tra le altre, ed ex allenatore di Foggia e Novara. Ecco le sue parole in merito ad alcuni temi di attualità calcistica e in particolare in merito al derby d’Italia.

Come abbiamo già chiesto a Massimo Paganin, le chiediamo un parere su Juventus-Inter. È il match più importante del momento: chi vedi favorito?
Al momento secondo me non ci sono favoriti. Vedremo sicuramente una grande partita perché l’una vorrà dimostrare all’altra chi è la più forte.

Pensi che la Juve, se dovesse vincere, potrebbe davvero candidarsi alla lotta Scudetto? E se invece dovesse uscire sconfitta, potremmo considerare spianata la strada per i nerazzurri?
Io credo proprio che, a prescindere dal risultato, la Juve è e rimane una candidata per la vittoria finale del tricolore.

Cosa ne pensi del rendimento di Vlahovic, un po’ altalenante in questo periodo? Con l’Inter vedi meglio lui, Kean o Milik al fianco di Chiesa?
Beh, quale di questi attaccanti stia meglio bisognerebbe chiederlo ad Allegri che allena e vede tutti i giorni questi ragazzi. Diciamo che in questo momento l’attacco della Juve sta facendo fatica, ma la squadra sta comunque rendendo bene quindi vedrete che pian piano anche l’attacco migliorerà.

Allegri bluffa quando parla di “obiettivo quarto posto”? O i bianconeri possono davvero ambire solo a quello?
Come detto prima, la Juve non può più nascondersi: deve puntare allo Scudetto, che comunque ora manca da tanto tempo.

Pensando a un’altra tua ex, la Fiorentina può puntare alla qualificazione in Champions League?
Io credo che la Fiorentina di Italiano, per quello che sta facendo e per quanto sta dimostrando, abbia proprio il dovere di puntare ad un posto in Champions League.

Mazzarri, invece, può essere l’uomo giusto per risollevare il Napoli a tuo modo di vedere?
Sicuramente ha l’esperienza, la voglia e la bravura per risollevare il Napoli. Poi sarà solamente il tempo che ci dirà se è stata la scelta giusta o meno, ma i presupposti ci sono.

Per il Parma invece è finalmente arrivato il momento del ritorno in A?
Io credo che il Parma quest’anno possa davvero centrare l’obbiettivo principale, ossia il ritorno nella massima serie.
Leggi anche:  Serie A, Napoli-Juventus: formazioni ufficiali. Le scelte di Calzona e Allegri. Gli indisponibili della gara e i precedenti