Spezia Frosinone, finisce in pareggio, ma quanti errori per Minelli

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

frosinone

Gioca meglio ed ha più occasioni nella ripresa lo Spezia al Picco contro il Frosinone ma non basta: finisce 0 a 0, una partita che gli aquilotti ai punti avrebbero meritato di vincere, ma gli errori di Minelli hanno pesato su questa partita. Due episodi dubbi in area ciociara nel primo tempo, mistero invece per il gol annullato a Terzi nella ripresa. Gara senza particolari emozioni invece per il Frosinone, poche le palle gol concesse dalla difesa ligure
Sfida al vertice al Picco tra Spezia Frosinone: liguri galvanizzati dal passaggio del turno in Coppa Italia contro il Palermo di giovedì scorso, ciociari dalla serie utile di risultati consecutivi conquistati negli ultimi due mesi che li ha portati al secondo posto in classifica.
Spezia in piena lotta play off a quota 22 punti, ospiti a 31 punti e a due di distacco dalla capolista Verona.
Scelte obbligate per Di Carlo in attacco che schiera Okereke dal 1’ visto l’infortunio di Nenè (rientro previsto per fine mese) e dal rientro di Granoche dopo qualche problema fisico.
Marino torna ad avere disposizione Paganini a centrocampo, per il resto formazione come da previsione della vigilia.
Il primo quarto d’ora della partita scorre senza occasioni degne di nota: lo Spezia prova a fare la partita spingendo sulle fasce, la difesa ospite fa buona guardia.
La squadra di Marino prova a ripartire in contropiede con i lanci di Soddimo per la coppia Dionisi Ciofani, anche qui nessun sussulto.
La prima occasione arriva al 16’ con Soddimo che recupera un bel pallone ai danni di De Col, l’ex Sampdoria mette in mezzo il pallone in area con un tiro cross, bravo Chichizola ad uscire e a fare suo il pallone.
Al 18’ lo Spezia reclama un calcio di rigore per un dubbio contatto in area tra Piu e Pryyma, il direttore di gara lascia correre tra le numerose proteste, così come in precedenza tra Okereke ed Ariaudo.
Al 24’ grossa occasione sciupata dai padroni di casa: gran pallone messo in mezzo da Vignali per Okekere, ma l’attaccante spezzino non ci arriva per un soffio.
3’ dopo ci prova Valentini su azione di calcio d’angolo, il suo colpo di testa finisce alto, poi è il turno di un cross di De Col dalla destra, ma Okereke di testa non ci arriva ancora.
Prende coraggio lo Spezia che più di una volta si è spinto in avanti alla ricerca del gol. Ci prova poi Piccolo da fuori area con un gran tiro respinto da Bardi. Finisce 0 a 0 il primo tempo, crea gioco lo Spezia, specie sulla fascia presidiata da Migliore, ma stenta in attacco dove Okereke non arriva sugli unici due palloni scodellati in area e non riesce a rendersi pericoloso. E’ stata una partita abbastanza intensa ma priva di grosse emozioni.
Nella ripresa parte meglio il Frosinone che prende in mano il pallino del gioco senza però, almeno per i primi 15’, creare pericoli. Fatica lo Spezia a reagire, forse la partita di Palermo inizia a farsi sentire.
La prima occasione della ripresa è però nella mani dei padroni di casa con un colpo di testa di Valentini su corner finito alto. Al 21’ fuori uno spento Okereke, al suo posto Cisotti. Ci prova poi il neo entrato Pulzetti su assist di Cisotti da fuori area, pallone a lato.
Al 28’ grande occasione Spezia, contropiede di Cisotti il cui tiro è deviato in angolo da Bardi. Si tratta dell’occasione più ghiotta di tutta la partita. Sul corner gran gol di Terzi in rovesciata quasi da fondo campo, il direttore di gara annulla il gol, protestano giustamente pubblico e squadra per l’assurda decisione. Forse Minelli ha visto un fallo al momento del gol, ma dalla tribuna sembrava tutto regolare.
Non molla lo Spezia che ci prova anche con Pulzetti, tiro parato da Bardi.
Al 42’ espulso Daniel Ciofani dalla panchina: il giocatore, al momento del cambio con Cocco, ha avuto un’accesa discussione con la panchina dello Spezia, giusta, almeno questa volta, la decisione di Minelli. Al 45’, al primo sussulto, rischia di passare in vantaggio il Frosinone con un gran tiro dalla distanza di Kragl che finisce di un soffio alto.
Nel finale, nonostante i 4’ di recupero, la partita non decolla, possesso palla prolungato dello Spezia. Sorride il Frosinone che conquista un pareggio che sta molto stretto allo Spezia specie per il buon secondo tempo giocato, ma quanto hanno pesato gli errori di Minelli su questa partita.

Leggi anche:  Nuova avventura in Italia per Ranieri?

 

 

IL TABELLINO DELLA PARTITA

 

SPEZIA 0
FROSINONE 0
SPEZIA (4-3-3); Chichizola; De Col, Valentini N., Terzi, Migliore; Vignali (18’ st Pulzetti), Maggiore, Sciaudone; Piccolo, Okekere (21’ st Cisotti), Piu (36’ st Baez). In panchina: Valentini A., Ceccaroni, Crocchianti, Mastinu, Granoche, Galli. All. Di Carlo
FROSINONE (4-4-2): Bardi; Brighenti, Pryyma, Ariaudo, Crivello; Paganini, Gori (23’ st Frara), Sammarco, Soddimo; Dionisi (33’ st Kragl), D.Ciofani (41’ st Cocco). In panchina: Zappino, Russo, Gucher, Volpe, Csurko, Mazzotta. All. Marino
Arbitro: Minelli
Note: angoli 6 a 3 per lo Spezia, ammoniti Brighenti, Sciaudone, Gori, Crivello, Terzi, Kragl.  Espulso al 42’ st Ciofani Daniel dalla panchina.

  •   
  •  
  •  
  •