Foggia-Pescara: il derby appulo-abruzzese torna a scaldare i tifosi (FOTO)

Pubblicato il autore: Simone Meloni Segui

Mancuso regala una fondamentale vittoria al Pescara di mister Zeman e rilancia gli abruzzesi in zona playoff. Si dispera il Foggia che, ai punti, avrebbe meritato quanto meno il pareggio in virtù delle occasioni sbagliate e dal palo e dalla traversa colpiti da Nicastro nel primo tempo. Alla stregua degli episodi sfortunati va però detto che i dauni hanno sciupato davvero troppo in fase di finalizzazione, mettendo in mostra tutti i propri difetti nella concretizzazione degli episodi clou.


Oltre al risultato del campo, quella tra Foggia e Pescara spiccava sicuramente come una delle sfide più sentite. Un vero e proprio derby (sebbene si parli di due regioni differenti) che mancava da diversi anni e che viene continuamente rinfocolato dalla cospicua presenza di universitari foggiani in riva all’Adriatico. I cinquecento tifosi dannunziani sono giunti nel Tavoliere a bordo di un treno e alcuni pullman. All’esterno della stazione si sono registrati alcuni disordini tra supporter di casa e forze dell’ordine. Tensioni che hanno fatto letteralmente blindare lo scalo ferroviario per far scortare i tifosi pescaresi allo stadio.

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Brescia-Cremonese in diretta e streaming: Sky, Dazn o Helbiz?


All’interno dello stadio Zaccheria (che in linea con la media stagionale ha offerto un ottimo colpo d’occhio) significativo spettacolo di tifo con le due curve di casa che – una per tempo – hanno offerto maestose fumogenate multicolore. Buono anche il sostegno ospite, con gli abruzzesi che, dopo esser entrati al 30′ per ragioni di sicurezza, hanno cantato a gran voce per i propri beniamini, accompagnandoli all’agognato successo.

  •   
  •  
  •  
  •