Lecce, (Di) Piazza da B. L’attaccante esalta i tifosi salentini

Pubblicato il autore: Francesco Quattrone Segui

Un Lecce voglioso di ritornare nel calcio che conta. Un sogno B, cullato e sfiorato più volte, ben 6, dal lontano 2012.
Ma ora basta parlare del passato, non serve: fa solo male. Bisogna guardare avanti: Lecce primo a 46 punti, a più 4 dal Catania con un super Di Piazza.

Il ragazzo di Partinico, provincia di Palermo, sta facendo sognare i tifosi giallorossi  e  sta trascinando la squadra di Fabio Liverani verso il tanto atteso traguardo. Domenica scorsa un’ulteriore conferma: minuto 58, momento chiave di Lecce-Catania: entra Matteo Di Piazza, al posto di uno spento Torromino. I salentini sono sotto 0-1, davanti alla loro gente (circa 20mila). Passano solo otto minuti e bomber Di Piazza fa esplodere il Via Del Mare. Dodicesimo centro stagionale, ottavo in campionato. Ma questo è un gol dal sapore diverso: in primis personale, da sottolineare l’atteggiamento del palermitano che ha accettato la panchina nella sfida dell’anno e, secondo, è una rete che consente di mantenere le distanze dal Catania (+4).  Un gol alla Milito in finale di Champions League, contro il Bayern Monaco. Stesso movimento, stesso angolo, uguale la voglia di segnare e mandare in delirio i propri tifosi. In palio non c’è il trofeo più prestigioso d’Europa, è vero, ma la promozione vale forse anche di più per questa gente.

Leggi anche:  Serie B, dove vedere Cremonese-Perugia: streaming e diretta tv SKY o DAZN?

Lecce e la B

Ora Lecce spera e crede davvero nella B, che Matteo assaporò nella stagione 2012/2013 con la maglia della Pro Vercelli siglando anche un gol; poi con quella del Vicenza (16/17 : 8 presenze e una rete). Ricordiamo anche l’esperienza dello scorso anno a Foggia. Ma ora, Di Piazza, vuole tornare nella serie cadetta da protagonista, regalando al Salento e a tutti i tifosi giallorossi quell’emozione unica, a suon di gol.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: