Serie B: KO severo per il Pescara di Zeman, che tiene testa alla capolista

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui


Un risultato finale che potrebbe ingannare a prima lettura, in quanto il 3-0 del Frosinone di mister Longo sul Pescara è decisamente severo per quanto visto sul rettangolo verde nell’aro dei novanta minuti.
I biancazzurri di Zdenek Zeman non hanno affatto sfigurato al cospetto della capolista, anzi specialmente nel primo tempo gli adriatici hanno messo in seria difficoltà la formazione ciociara.
A fare la differenza è risultata la maggiore qualità tecnica del Frosinone, squadra costruita per vincere e con elementi di assoluto spessore che fanno la differenza nel campionato cadetto.
Il Pescara è uscito dal campo con la consapevolezza di non aver affatto sfigurato, con un predominio territoriale che non è stato concretizzato nella fase offensiva, difatti a fine gara le parole di Zeman sono state piuttosto eloquenti: “pensavo di soffrire di più e invece…”.
I numeri come si sa sono dati inconfutabili ed hanno riportato questi dati interessanti sul match disputato tra Frosinone e Pescara:

Possesso palla – Frosinone 42%, Pescara 58%
Tiri verso la porta – Frosinone 6, Pescara 8
Tiri nello specchio – Frosinone 4, Pescara 6
Calci d’angolo – Frosinone 3, Pescara 3
Fuorigioco – Frosinone 8 volte, Pescara 3 volte

Ripartire da questi dati confortanti sarà importante per il Pescara di Zeman, atteso dalla prossima sfida casalinga contro la Salernitana, un match da non fallire e nel quale sarà fondamentale tornare a fare punti.

  •   
  •  
  •  
  •