Calciomercato Verona: Fabio Grosso è il nuovo allenatore degli scaligeri

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui
CAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 05: Bruno Zuccolini of Verona celebrates his goal 0-1 during the Serie A match between Cagliari Calcio and Hellas Verona FC at Stadio Sant'Elia on November 5, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Novità importante in serie B. L’ex campione del mondo, Fabio Grosso, è il nuovo allenatore dell’Hellas Verona. Il tecnico abruzzese ha firmato un contratto biennale e il suo compito principale sarà quello di condurre i gialloblù in serie A, dopo la retrocessione in cadetteria materializzatasi nella stagione appena conclusa. Questo, nel frattempo, il comunicato ufficiale pubblicato sul profilo Twitter del club scaligero: “L’Hellas Verona FC comunica di aver affidato la guida tecnica a Fabio Grosso. Il tecnico, nato a Roma nel 1977, ha firmato un contratto con il club gialloblù fino al 2020″. L’ex tecnico del Bari, intanto,  ha voluto commentare l’avvio di questa nuova avventura professionale attraverso tale dichiarazione: “Felice e orgoglioso di essere il nuovo allenatore dell’Hellas Verona, non vedo l’ora di cominciare questa avventura. Ci vediamo presto, un saluto”.

Ripercorrendo la carriera da allenatore di Fabio Grosso, il tecnico abruzzese mosse i primi passi in panchina con la Primavera della Juventus, dal marzo del 2014 al giugno 2017. Con i bianconeri ha partecipato anche alla Youth League, ovvero sia la Champions League dei ragazzi, e nel suo palmares personale annovera la conquista di un Torneo di Viareggio, ottenuto nel 2016. Il salto di categoria è avvenuto, invece, nell’estate del 2017 con il Bari che gli affida la propria panchina. Alla guida dei “galletti” pugliesi, Grosso chiude il campionato al settimo posto, centrando l’obiettivo di disputare i playoff per accedere in  serie A. Al primo turno affronta il Cittadella e la gara del “Tombolato” termina con il punteggio di 2-2 che non permette ai biancorossi di passare il turno ed approdare, così, in semifinale. Lo score stagionale parla di 43 partite disputate, tra campionato e playoff, in cui ha ottenuto 18 vittorie, 14 pareggi ed 11 sconfitte.

Leggi anche:  Dove vedere Cagliari-Verona: streaming gratis e diretta tv Coppa Italia

Se invece parliamo di Grosso in quanto calciatore, è inevitabile fare riferimento al trionfante Mondiale del 2006 e al suo rigore decisivo nella finale contro la Francia, il punto più alto della sua carriera. Nelle squadre di club molto positiva l’esperienza con il Perugia, in cui si mise in mostra, per poi non disattendere le premesse al Palermo, dal gennaio 2004 al 2006. Meno fortunata l’unica stagione trascorsa all’Inter, imponendosi, successivamente, dal 2007 al 2009 in Francia tra le fila del Lione, dove conquistò un campionato, una Supercoppa nazionale ed una Coppa di Francia. Le sue ultime annate nelle vesti di calciatore le trascorse alla Juventus, purtroppo condizionate da una serie di infortuni che ne limitarono l’impiego. Tutto ciò, però, è storia passata, ora Grosso è un allenatore emergente, con tanta voglia di imporre il suo gioco e la sua filosofia tattica e Verona sarà la piazza ideale in cui esprimersi, al fine di soddisfare le proprie ambizioni e quelle di una squadra che vuol tornare con immediatezza in serie A.

  •   
  •  
  •  
  •