Serie B: è il Pescara la rivelazione dopo cinque giornate

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo cinque giornate di campionato in Serie B, è il Pescara la vera rivelazione. La compagine di Pillon si è fatta largo in mezzo a tante favorite tra cui il Benevento e il Crotone tanto per citarne due e allo stato attuale occupa il secondo posto in classifica dietro al Verona. Undici punti dopo cinque turni, gli abruzzesi sono ancora imbattuti e il successo maturato nella serata di ieri contro il Crotone ha fatto salire le quotazioni della squadra bianco azzurra che ai nastri di partenza era stata inserita tra quelle che avrebbero dovuto lottare per salvarsi.

Lo stratega Bepi

Per il Pescara quello di ieri è stato il sesto risultato utile consecutivo in campionato e Pillon è a un passo dal suo record di risultati utili consecutivi raggiunti in B e attualmente fermo a 8 alla guida dell’Ascoli nel 2009-10. Lontano invece il record di risultati utili del tecnico nei campionati professionistici, nel 1995-96 alla guida del Treviso fu capace di infilare diciannove match senza ko.

Esperienza in difesa e freschezza in avanti. Quanto cinismo nei secondi tempi!

Fiorillo ha trovato a Pescara la sua dimensione. In difesa l’esperto Del Grosso fa da chioccia, Gravillon è giovane ma già insostituibile. Staffette in mezzo tra Campagnaro e Perrotta, e sulla destra tra Balzano e Ciofani. In mediana Memushaj e Brugman hanno il posto fisso, sempre più spazio sta trovando anche il guineano Pepin. In avanti insostituibili Mancuso e Antonucci di proprietà rispettivamente di Juventus e Roma, il tridente viene completato da Cocco spesso però in ballottaggio con Marras e Monachello.

La squadra sa soffrire, su cinque partite di campionato ha infatti subito 58 conclusioni ma solo in 4 circostanze il pallone si è infilato in rete per una media altissima di un gol subito ogni 14 tiri. Da un punto di vista offensivo invece sono stati effettuati 51 tiri di cui 7 si sono insaccati, la media in questo caso è migliore perchè parla di un gol ogni 7 conclusioni. Incuriosisce il fatto che su sette gol segnati in campionato soltanto uno sia avvenuto nel primo tempo, quello del temporaneo 1-0 di ieri realizzato da bomber Mancuso.

Un tuffo nella storia del club

Su 24 campionati professionistici disputati nell’era dei tre punti, il Pescara sole due volte era partito tanto bene nel torneo cadetto. L’ultima volta nel 1999-00 con Galeone in panchina, cinque risultati utili prima del ko di Bergamo contro l’Atalanta, il campionato terminò per gli abruzzesi al 13^ posto. La penultima volta con Delio Rossi nel 1996-97, il suo Pescara conobbe la prima amarezza alla 12^ giornata nella sfida esterna contro il Venezia terminata 0-2; i bianco azzurri terminarono il campionato sesti in classifica.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: