Serie B, il Crotone nella morsa del pitone Mancuso ed il Pescara vola

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui

Foto Paolo Pierangelo

Terza vittoria casalinga su altrettante partite giocate tra le mura amiche per il Pescara di mister Pillon, che vola al secondo posto della classifica del torneo cadetto.
Il successo per 2-1 sul Crotone non è stato facile, al cospetto di un avversario che ha tenuto molto bene il campo e che era riuscito a pareggiare l’iniziale vantaggio pescarese, grazie ad una prodezza balistica dell’ex di turno Benali, abile a beffare Fiorillo fuori dai pali con un tiro da oltre 50 metri.
Il vantaggio adriatico era stato firmato dal “pitone” Mancuso con un diagonale preciso ad insaccarsi nell’angolo alle spalle del portiere Testa, quindi nella ripresa lo scatenato “pitone” biancazzurro si è ripetuto con la rete decisiva del 2-1 al minuto 55, dopo una splendida discesa di Gas Brugman.
Il 2-1 galvanizzava i giocatori adriatici, sospinti dal pubblico dello stadio Adriatico, ma il Crotone non ha smesso di spingere per cercare disperatamente il pareggio; tuttavia è mancata la concretezza sotto porta al team calabrese.

Pescara-Crotone 2-1 (1-0)

Pescara (4-3-3): Fiorillo, Balzano (73′ Ciofani), Gravillon, Campagnaro, Del Grosso, Memushaj, Brugman, Machin, Marras (87′ Perrotta), Mancuso, Antonuci (75′ Crecco). All. Pillon.

Crotone (3-5-2): Festa, Cuomo (85′ Simy), Golemic, Marchizza, Faraoni, Rohden (68′ Nalini), Benali, Molina (87′ Crociata), Firenze, Stoian, Budimir. All. Stroppa

Marcatori: Mancuso (PE) 18′, Benali (KR) 50′, Mancuso (PE) 55′

  •   
  •  
  •  
  •