Serie B: le gare delle 15 di Sabato 29/09. Verona a Salerno.

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui
CAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 05: Bruno Zuccolini of Verona celebrates his goal 0-1 during the Serie A match between Cagliari Calcio and Hellas Verona FC at Stadio Sant'Elia on November 5, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo il pari nel match tra Crotone e Brescia, oggi Sabato 29 Settembre la sesta giornata di Serie B scende in campo con altre quattro partite: alle ore 15 fari puntati sullo Stadio Arechi per il big match tra la Salernitana e la capolista Verona, al Via del Mare un Lecce in salute ospita un Cittadella che invece arriva da due sconfitte consecutive, al Picco un Carpi in ripresa è ospite di uno Spezia che dopo aver battuto il Cittadella in casa ha avuto modo di spaventare anche il Verona al Bentegodi.

Lecce – Cittadella 
Momenti diametralmente opposti per le due compagini: i giallorossi arrivano dai successi su Venezia e Livorno, gli ospiti da due sconfitte contro Spezia e Benevento. La squadra veneta non perdeva due match di fila senza realizzare nemmeno una rete dal mese di Ottobre del 2016 quando, prima arrivò il ko di Perugia per 0-2 poi quello interno contro l’Ascoli per 0-1. Veneti chiamati oggi al riscatto.

Le due squadre si sono incontrate al Via del Mare solo una volta nella storia, campionato cadetto stagione 2014-15: clamoroso successo dei veneti col punteggio di 5-1 di cui quattro reti messe a segno nel primo tempo; mattatori del match con due reti a testa furono Matteo Ardemagni e Tommaso Bellazzini, quest’ultimo qualche stagione più tardi andrà poi a vestire la casacca giallorossa.

Designato a dirigere il match il 30enne sardo Antonio Giua. Per l’olbiese prima direzione col Cittadella in trasferta mentre un precedente al Via del Mare esiste, in quella circostanza, era il 10 Dicembre del 2016, la formazione giallorossa disputante il campionato di Lega Pro si impose sulla Paganese con il risultato di 3-1 grazie a due gol di Franco Lepore ancora in forza al club pugliese.

Salernitana – Verona 
Settimana tutt’altro che positiva per la squadra di Colantuono che dopo lo 0-4 di otto giorni fa contro il Benevento, nel turno infrasettimanale non è andata oltre l’1-1 interno contro l’Ascoli. Tutt’altro umore in casa gialloblu perchè dopo il successo che ha dato la vetta della graduatoria allo Scida contro il Crotone, la squadra di Pecchia si è ripetuta in casa contro lo Spezia.

In 19 precedenti, gli amaranto hanno vinto 10 volte, 4 i pari, 5 le vittorie venete di cui l’ultima nel 2005: 2-1 in rimonta. In due circostanze il match si è giocato in Settembre, nella stagione 16-17 finì 1-1 mentre nel 51 i campani vinsero 3-1. Inedito il confronto tra i due tecnici mentre Colantuono in casa contro il Verona ha perso tre volte ma mai in Settembre, pareggiato due e vinto due.

Designato a dirigere l’incontro il 38enne bolognese Gianluca Aureliano. Per lui soltanto un precedente in trasferta con il Verona e risale alla stagione 16-17 quando i gialloblu sbancarono il Rigamonti di Brescia per 1-0. Bilancio più che ottimo con la compagine campana diretta in sei circostanze tra le mura amiche senza mai una sconfitta, quattro le vittorie e due i pareggi.

Spezia-Carpi 
Liguri che arrivano dal ko del Bentegodi ma la capolista contro di loro ha dovuto sudare, in due gare interne di campionato sino a questo momento le aquile hanno sempre vinto, prima del Cittadella era stato il Brescia ad arrendersi al Picco. Carpi che ha ritrovato punti e fiducia dal ritorno in panchina di Fabrizio Castori, dapprima il pari interno col Brescia poi la vittoria a Perugia.

I biancorossi sbancano il Picco da cinque stagioni consecutive e nei quattro precedenti disputati in Settembre hanno vinto quattro volte e pareggiato una. A far sperare i romagnoli anche i precedenti di Castori contro i bianchi: nonostante i tre ko, i tre pari e le sole due vittorie, in due circostanze il marchigiano è andato a La Spezia in Settembre uscendo in ambo le circostanze imbattuto.

A dirigere l’incontro sarà il 36enne Marco Serra di Torino. Due precedenti per lui con il Carpi in trasferta e risalgono entrambi alla scorsa stagione: dapprima la sconfitta per 0-1 ad Empoli poi il successo per 1-0 contro il Pescara. Favorevole il bilancio con il club ligure arbitrato in quattro circostanze tra le mura amiche dal fischietto piemontese con tre successi e un pari.

  •   
  •  
  •  
  •