Serie B, Pescara-Foggia decisa dagli episodi: Mazzeo sbaglia, Gravillon non perdona

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui
    • Foto Paolo Pierangelo

Allo stadio Adriatico si affrontano il Pescara di Pillon ed il Foggia di Grassadonia, in un match particolarmente sentito dalle due tifoserie e che ha portato alla decisione di evitare la trasferta ai supporter rossoneri.
I biancazzurri di casa sono partiti molto bene, con 5 punti ottenuti in 3 partite, dopo i pareggi esterni a Cremona e Brescia, che si aggiungono alla vittoria casalinga sul Livorno per 2-1.
Il Foggia dal suo canto è ancora alle prese con una situazione delicata, in virtù della penalizzazione che è stata afflitta ai pugliesi, ma soprattutto per questo la squadra metterà in campo uno spirito battagliero.
In casa Pescara sono in sei calciatori a contendersi tre maglie: Perrotta e Scognamiglio in difesa, Capone ed Antonucci sull’esterno d’attacco ed infine Cocco e Monachello per la maglia di centravanti.
Nella scorsa stagione la sfida tra le due squadre vide un netto successo del Pescara all’andata per 5-1 (con Zeman in panchina), ed anche al ritorno vinsero gli adriatici per 0-1 grazie ad una prodezza del “pitone” Mancuso.
Giornata soleggiata e terreno di gioco in ottime condizioni allo stadio Adriatico, per una partita molto attesa.

Primo tempo

Pescara con la classica divisa biancazzurra, Foggia in tenuta rossonera.

Un’occasione per parte:
5′ rasoiata da fuori area di Carraro per il Foggia di poco a lato,
12′ risposta Pescara on incornata di Perrotta su bolide di Memushaj,
35′ conclusione che termina alta di Cicirelli per il Foggia
All’intervallo sul punteggio di 0-0 ma con il Foggia che si è fatto preferire per maggiore determinazione.

Secondo tempo

12′ interruzione del gioco, nel Pescara esce Kanoute ed entra Machin.
15′ nel Pescara entra Antonucci per Capone, nel Foggia spazio al fantasista Galano
25′ rigore per il Foggia fallito da Mazzeo che centra la parte alta della traversa.
27′ Pescara in vantaggio con l’ incornata di Gravillon sugli sviluppi di una punizione ben rifinita da Memushaj
34′ strepitosa parata di Fiorillo sul colpo di testa di Mazzeo
Nonostante il recupero il punteggio non cambia e vince il Pescara per 1-0.

https://www.facebook.com/paolo.pierangeloadriatico/videos/10215199339289115/

  •   
  •  
  •  
  •