Serie B: Livorno, altra sconfitta e Lucarelli traballa

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui

Foto Getty Images© per SuperNews

Nuovo ko per il Livorno di Cristiano Lucarelli che nel pomeriggio è stato sconfitto dallo Spezia allo Stadio Armando Picchi. La formazione labronica è ultima in classifica con soli due punti: un record storico dopo sette giornate di campionato ma per i toscani non c’è da andarne troppo fieri. Tanto male aveva fatto soltanto il Magenta nella lontanissima stagione 1947-48.

Che Lucarelli rischi è un dato di fatto e il prossimo impegno non è dei più agevoli visto che ci sarà da affrontare il Benevento allo Stadio Vigorito, successivamente, e parliamo già di fine Ottobre, arriverà l’Ascoli in casa. Fiducia sino a Novembre per l’ex tecnico del Catania? E’ probabile, ma già a Benevento la squadra dovrà reagire a una situazione di classifica molto preoccupante.

Leggi anche:  Cremonese-Empoli, dove vederla in streaming e diretta tv

Non è solo un problema del Livorno

Da quando le promozioni dal campionato di Serie C sono divenute quattro, soltanto in una circostanza la somma dei punti delle neopromosse dopo sette giornate è andata sotto i 24 punti di questa stagione. Parliamo del 1992-93 quando le vittorie valevano ancora due punti, ipotizzando che potessero valere tre, dopo sette giornate i punti raccolti da Monza, Spal, Fidelis Andria e Ternana erano stati appena 16: solo lombardi e pugliesi al termine del torneo ottennero la permanenza nel campionato cadetto

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: