Mancuso non perdona ed il Pescara manda KO lo Spezia

Pubblicato il autore: Paolo Pierangelo Segui


Il tecnico Pillon del Pescara (foto Paolo Pierangelo)

Vince e convince il Pescara di mister Pillon, che si impone con un netto 2-0 sullo Spezia dell’ex Pasquale Marino, alla guida del delfino nella stagione 2013/2014.
In classifica i biancazzurri salgono ora al terzo posto ed in piena corsa per un posto in serie A, d’altronde la formazione adriatica si trova ad alta quota praticamente dall’inizio del campionato cadetto.
Il match contro l’undici ligure è stato deciso da un goal per tempo, prima con il guizzo dell’implacabile “pitone” Mancuso al 20′ della prima frazione di gioco, quindi nel corso della ripresa ci ha pensato il bravo Crecco a fissare il punteggio sul 2-0.
Oltre al solito Mancuso, ha disputato una partita maiuscola il difensore Gravillon, che a tratti è stato davvero sontuoso.
Lo Spezia non ha impensierito la formazione di casa in maniera concreta, con il valido esterno Pierini che è stato l’unico a creare qualche grattacapo con le sue giocate, mentre il temuto Galabinov è stato ben controllato dalla retroguardia biancazzurra.

Leggi anche:  Dove vedere Monza-Cittadella streaming e diretta tv Serie B: Sky, DAZN o Helbiz?

Pescara – Spezia 2-0 (1-0)

Pescara: Fiorillo; Ciofani, Campagnaro (dal 21′ st Perrotta), Scognamiglio, Gravillon; Memushaj, Crecco, Bruno (dal 29′ st Melegoni); Marras, Mancuso (dal 37′ st Del Sole), Monachello. All. Pillon

Spezia: Lamanna; De Col, Terzi, Crivello, Augello; Crimi (dal 21′ st Maggiore), Ricci (dal 36′ st Mastinu), Mora; Da Cruz, Galabinov, Pierini (dal 15′ st Okereke). All. Marino

Reti: al 20′ pt Mancuso, al 14′ st Crecco

  •   
  •  
  •  
  •