Carpi, Bonaccini lascia la presidenza del club emiliano

Pubblicato il autore: Mattia Dalmazio Segui
10.58 – Bonacini: “La squadra verrà iscritta indipendentemente dalle trattative con altri imprenditori. Il Carpi ad oggi è in vendita”Dopo 5 campionati di Serie B e uno di Serie A, culminata con la retrocessione in Serie C,  il patron del Carpi Stefano Bonaccini ha deciso di dimettersi dalla presidenza del Carpi.

Questo è il lungo messaggio di addio di Bonaccini:”Non conosco personalmente Lazzaretti ma è uno che ha fatto vedere di poter fare grandi cose a livello dilettantistico e di avere buone risorse. Spero che chiunque arrivi nonostante l’avarizia degli imprenditori carpigiani. Ringrazio tutti gli sponsor che ci hanno aiutato in questi anni.Non ho parlato ancora con nessuno, la decisione di mollare è fresca di qualche settimana. Un imprenditore come Marchi potrebbe essere il personaggio giusto per rilevare la società. Io dico di aver ministrato bene. La gente pensa che mi sia arricchito con le plusvalenze di Lasagna o il paracadute della retrocessione ma non sa che i soldi sono sempre rimasti nelle casse del Carpi e il nostro bilancio lo dimostra. Vorrebbero che si spenda sempre, se poi spendi e sbagli ti fischiano e vai in bolletta.Posso accettare che mi si contesti una scelta tecnica sbagliata, ma non accetto che mi si dica che abbia approfittato delle risorse del Carpi”.

Bonaccini lascia con un po’ di amarezza:”La verità è che la gente non si è resa conto di cosa si è fatto in questi anni, e probabilmente non lo merita. Abbiamo convocato questa conferenza per dire a tutti che il nostro percorso è finito, è il momento di lasciare il Carpi. Ringrazio i ragazzi del settore giovanile che hanno svolto il proprio lavoro alla fine. Dei giocatori della rosa, sono stato tradito sia dal punto di vista umano e sia dal punto di vista professionale, la squadra verrà iscritta al campionato indipendentemente da altre trattative. Siamo stati traditi dalle istituzioni,  a Carpi ci si lamenta pure se la strada che collega allo stadio è chiusa il giorno della partita!”. Il futuro per i biancorossi è piuttosto nebuloso. 

Leggi anche:  Monza-Cosenza, le probabili formazioni: Balotelli e Scozzarella out

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: