Galano illude, ma la Juve Stabia vince in rimonta sul Pescara

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui


L’allenatore Zauri del Pescara (foto Paolo Pierangelo)

La Juve Stabia di mister Caserta vince in rimonta sul Pescara di Zauri, al termine di un match combattuto e deciso nel corso della ripresa, dopo l’1-1 all’intervallo.

Una partita che ha evidenziato la fragilità difensiva degli adriatici, nonostante ad inizio gara il portiere Kastrati avesse parato un calcio di rigore assai generoso a Forte, quindi poco dopo è arrivato il vantaggio del Pescara con una bella azione manovrata che è stata finalizzata in rete dal fantasista Galano.
L’1-0 dura poco per i biancazzurri, che nel giro di qualche minuto subiscono il pareggio delle “vespe” che arriva per merito di Forte, che si fa perdonare l’errore dal dischetto.

All’intervallo si va dunque sul punteggio di 1-1, risultato che sarebbe nel complesso il più giusto, ma nella ripresa i padroni di casa ci credono di più e trovano il goal partita con Canotto, che supera il portiere Kastrati in uscita e regala 3 punti preziosi alle vespe, mentre per gli adriatici è la doccia fredda.

Juve Stabia – Pescara 2-1 (1-1)

Marcatori:  13′ Galano (Pe), 17′ Forte (Js), 53′ Canotto (Js)

Juve Stabia (4-2-3-1): Russo; Ricci, Troest, Tonucci, Fazio, Calvano, Calo, Canotto (77′ Del Sole), Carlini (84′ Mallamo), Melara (55′ Elia), Forte. Allenatore: Caserta

Pescara (4-3-2-1): Kastrati; Masciangelo, Bettella, Scognamiglio, Ciofani, Ingelsson (67′ Di Grazia), Palmiero (75′ Pavone), Busellato, Machin, Galano, Borrelli (89′ Maniero). Allenatore: Zauri

  •   
  •  
  •  
  •