Il Pescara di Zauri non può più fallire, intanto il Trapani cambia tecnico

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui

Il Pescara in allenamento (foto Paolo Pierangelo)

Settimana delicata in riva all’Adriatico, dove i biancazzurri di mister Zauri devono venir fuori dal difficile momento con 2 punti nelle ultime 4 partite disputate.
L’ultima prestazione sul campo di Frosinone ha lasciato più di una perplessità, in particolar modo per il modulo tattico adoperato dal tecnico, che ha rinunciato a schierare il centravanti e quindi senza riferimento offensivo.

Il prossimo turno di campionato porrà il Pescara opposto al Trapani, che è reduce dalla sconfitta interna contro il Pisa, che è costata la panchina al coach Baldini.
Il team siciliano è in una situazione critica di classifica e quindi la decisione era ormai nell’aria, per la successione di Baldini i nomi caldi sono quelli di Cosmi e Bisoli, due figure navigate per il torneo cadetto.

Il Pescara dal suo canto non può più sbagliare, dopo i malumori nell’ambiente e le dichiarazioni del centrocampista  Kastanos nel dopo partita, che ha parlato di un modulo particolare senza il centravanti in area di rigore.
La posizione di Zauri non è più salda come ad inizio campionato e sarà fondamentale ottenere risultati positivi per muovere la classifica attuale, altrimenti il nome di Stellone diventerebbe più di una semplice ipotesi per la panchina del delfino.

  •   
  •  
  •  
  •