Il veleno nella coda a Chievo: Pescara ai play-out contro l’ex Oddo

Pubblicato il autore: Paolopier7 Segui

Finisce nel modo più beffardo per il Pescara di mister Sottil, che viene sconfitto nel finale dal Chievo per una autorete del centrocampista Crecco, che beffa il portiere Fiorillo.

La sconfitta arriva come un fulmine a ciel sereno, perchè ormai le due squadre erano paghe del risultato e non avevano praticamente tirato in porta nel corso della ripresa e poi la beffa che ha scombussolato tutto.

Adesso per la formazione guidata da mister Sottil c’è da pensare solamente allo spareggio play-out che vale una stagione, e lo vedrà opposto al Perugia dell’ex Oddo.

Con gli stadi a porte chiuse sarà uno spareggio aperto e senza fattori ambientali, per cui entrambe le squadre hanno le stesse percentuali di riuscita nel compimento dell’impresa.
Tanta l’amarezza in riva all’Adriatico per un campionato che era partito con altri auspici, e che ora invece vede i biancazzurri costretti a giocarsi la permanenza in questa doppia finale.

Il tabellino della partita:

Chievo – Pescara 1-0 (0-0)

Chievo: Semper; Dickmann, Leverbe, Rigione, Renzetti; Segre (80′ Zuelli), Obi (86′ Esposito), Garritano; Ceter (68′ Di Noia), Djorjevic, Vignato (86′ Morsay). Allenatore: Aglietti.

Pescara: Fiorillo; Zappa, Bettella, Drudi, Del Grosso (70′ Scognamiglio); Memushaj (83′ Bruno), Palmiero (60′ Kastanos), Crecco; Busellato, Maniero (83′ Borrelli), Galano. Allenatore: Sottil.

Articolo a cura di Paolo Pierangelo

  •   
  •  
  •  
  •