A noi C piace la Lega Pro: Alessandria inarrestabile, Venezia e Bassano a braccetto, primo stop per il Lecce!

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui

Risultati immagini per lega pro
La decima giornata di Lega Pro è andata in archivio, con molte conferme ma anche molte sorprese, ma andiamo ad analizzare nel dettaglio i tre gironi.

GIRONE A
L’Alessandria si conferma inarrestabile e continua a dominare il girone, i grigi vincono nettamente su un campo difficile come quello di Olbia e si confermano capolista indiscussa; impressionante la vittoria di ieri in Sardegna che mette in risalto ancora una volta la forza della squadra di Braglia, tra l’altro dopo questa giornata l’Alessandria è l’unica squadra tra le 60 di Lega Pro a non aver ancora perso, non solo, ma è l’unica tra le 102 squadre professionistiche a non aver mai perso.
Dietro al secondo posto si insedia la Cremonese, vittoriosa solo nel finale in casa del Tuttocuoio, il ritardo della squadra di Tesser però è già di 5 lunghezze.
Prima sconfitta per la Viterbese superata a sorpresa dal Pro Piacenza, il Como si ferma a Pistoia, 1-1 il risultato al Melani con gli arancioni che sprecano con Gyasi un calcio di rigore. Stupisce ancora il Piacenza che si conferma squadra da trasferta vincendo anche a Siena per 3-2. Nelle altre gare vittorie per Lucchese, Carrarese e Renate, divisione della posta invece tra Lupa Roma e Giana Erminio.

GIRONE B
In questo raggruppamento regna l’equilibrio, nello scontro al vertice prevale il Bassano sulla Sambenedettese al termine di un match spettacolare finito 4-3, l’altra capolista il Venezia di Inzaghi vince in rimonta a Modena, ancora un colpo esterno per il Gubbio ad Ancona. Vittorie importanti per Reggiana e Parma, che però faticano parecchio con Maceratese e Mantova, mentre il Pordenone perde nettamente a Bolzano contro il Sudtirol, segnali di ripresa anche per il Padova di Brevi che sbanca Santarcangelo e conquista 6 punti in cinque giorni, frena in casa la FeralpiSalò bloccata sul pareggio dal fanalino di coda Fano.
Scendendo in classifica bella vittoria dell’Albinoleffe a Teramo, con gli abruzzesi che continuano la loro crisi, infine pareggio tra Lumezzane e Forlì per 0-0.

GIRONE C
Serata positiva per il Foggia che ritrova il primato in classifica, nel derby contro il Monopoli per 4-1, ma soprattutto torna a giocare allo Zaccheria davanti al proprio pubblico, dopo la lunga squalifica. Prima sconfitta in campionato invece per il Lecce, che si ferma a Catania per 2-0 e si fa raggiungere in vetta proprio dalla squadra di Stroppa.
Il Matera non molla e vince in modo clamoroso a Reggio Calabria per 6-2, dando una grande dimostrazione di forza, per la squadra di Karel Zeman una brutta figura.
La Juve Stabia soffre ma la spunta in casa della Paganese per 2-1 e si conferma terza forza del girone. Perde invece il Cosenza ad Andria e si stacca momentaneamente dalle quattro di testa.
Il Messina con il nuovo allenatore Cristiano Lucarelli parte bene e supera la Casertana per 2-1, il Fondi continua a sorprendere con la vittoria sul Siracusa, l’Akragas ottiene il pareggio solo nel finale davanti ad un buon Taranto, torna alla vittoria anche il Francavilla grazie al 3-1 sulla Vibonese, partita avvincente ma terminata con un punto a testa il 2-2 tra Catanzaro e Melfi dove la squadra di Zavettieri non riesce a imporsi.

  •   
  •  
  •  
  •