Lega Pro Girone B: rallenta il Bassano, Reggiana e Parma per il sorpasso

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

lega pro_logo integrato unicef ufficiale
Rallenta la capolista Bassano che, nell’anticipo della 13esima giornata di Lega Pro Girone B giocatosi venerdì sera, non va oltre il 2-2 sul campo dell’AlbinoLeffe. Quattro gol nei primi 45’ coi padroni di casa ad aprire le marcature già al 3’ (Virdis), subito ripresi dai vicentini al 5’ (Grandolfo per il settimo centro stagionale). La capolista al 35’ mette la freccia dal dischetto con Minesso ma nel recupero Gonzi impatta il 2-2 finale. Con questo pareggio il Bassano, all’ottavo risultato utile consecutivo, resta in testa alla Lega Pro Girone B ma dà a Reggiana e Parma la chance del sorpasso.

Nella sfida di cartello della 13esima giornata, gli emiliani, 12 punti nelle ultime cinque giornate, fanno visita al Pordenone che sabato scorso ha interrotto la serie negativa ritrovando i tre punti contro il Lumezzane. Una vittoria per provare a rilanciarsi dopo esser stati anche in testa al girone, anche perché la Reggiana fuori casa ha conquistato appena 8 dei 24 punti complessivi. Sulla carta più agevole il compito del Parma di mister Apolloni che fa visita alla Maceratese. I crociati hanno infilato un poker di successi sfruttando gli incroci con squadre nella parte bassa della classifica (Forlì, Mantova e Fano) e la sfida nelle Marche, dove i padroni di casa hanno raccolto solo 4 punti, sembra l’occasione più propizia per Calaiò (6 reti stagionali) e compagni di proseguire questo trend.

Leggi anche:  Fabiano Santacroce a SuperNews: "Napoli-Milan 1 a 3? Errori evitabili in difesa, ma ottimo lavoro di Gattuso. Crespo l'attaccante più difficile da marcare"

Alla finestra anche il Venezia di Filippo Inzaghi che, dopo aver rallentato negli ultimi due turni pareggiando 1-1 con Bassano e Santarcangelo, chiede strada al SudTirol, battuto 4-0 a metà settimana in Coppa Italia e inguaiato nelle parti basse della classifica, tra l’altro poco pericoloso in trasferta dove ha collezionato solo 2 punti. Restando ai quartieri alti della classifica di Lega Pro Girone B, occasione da sfruttare anche quella del Padova di Oscar Brevi che, dopo un inizio di stagione difficile, ha guadagnato terreno e contro i bresciani della FeralpiSalò può mettere la freccia riscattando il ko di Bassano, anche se i ragazzi di Tonino Asta non hanno intenzione di fare da vittima sacrificale e un ipotetico risultato positivo li terrebbe a contatto del gruppetto al vertice.

Tutte le altre gare di giornata – ad eccezione di Gubbio-Santarcangelo che vale un posto al sole nella corsa playoff – mettono in palio fondamentali punti salvezza, con il derby fra Forlì-Modena che rappresenta l’ultimissima spiaggia per i padroni di casa (forse già condannati alla retrocessione), unica squadra ancora a secco di vittorie mentre i canarini sono in una fase involutiva che li vede perdere da tre giornate. Ancona-Lumezzane e Mantova-Fano stazionano fra i 12 e gli 11 punti, incroci che potrebbero quindi rompere l’equilibrio e contare molto in caso di classifica avulsa, mentre il quadro si completerà domenica con la sfida fra la Sambenedettese, discontinua dopo un avvio di stagione da sorpresa, e il Teramo.

Leggi anche:  Dove vedere Parma-Cosenza, streaming gratis e diretta tv RAI?

Programma 13esima giornata
AlbinoLeffe – Bassano 2-2
Padova – FeralpiSalò ore 14.30
Gubbio – Santarcangelo ore 14.30
Ancona – Lumezzane ore 14.30
Pordenone – Reggiana ore 16.30
Venezia – SudTirol ore 16.30
Forlì – Modena ore 18.30
Mantova – Fano ore 18.30
Maceratese – Parma ore 20.30
Sambenedettese – Teramo domenica 13 ore 14.30

Classifica
Bassano 26; Reggiana, Parma 24; Venezia 23; FeralpiSalò, Pordenone, Sambenedettese 21; AlbinoLeffe 20; Padova, Gubbio 19; Santarcangelo 16; Ancona 12; SudTirol 11; Teramo, Lumezzane, Modena, Maceratese, Fano 10; Mantova 9; Forlì 4.

  •   
  •  
  •  
  •