Lega Pro, Lucchese corsara a Pisa: vince il derby e si rialza in classifica

Pubblicato il autore: Nicola Angeli Segui


Il derby è “rossonero”. La Lucchese espugna l’Arena Garibaldi, per 1 a 0 dopo una partita combattutissima. I padroni di casa non trovano varchi nella metà campo rossonera, e cercano di arrivare alla conclusione, attraverso dei calci piazzati. La Lucchese si dimostra una squadra ben organizzata, anche se le migliori occasioni le crea il Pisa (tiro di Negro al 13°) e al 30° una punizione di Giannone. Inizia il secondo tempo, il ritmo di gara cambia radicalmente e ora la squadra allenata da Giovanni Lopez, si dimostra propositiva, e con una grande dose di aggressività. Al minuto sette, del secondo tempo, la gara si sblocca. Il terzino della Lucchese, Espeche, crossa una palla ottima per Bortolussi, che con un colpo di testa lancia a rete Cecchini, che insacca il pallone alle spalle di Voltolini. L’atmosfera all’Arena Garibaldi è infuocata. L’allenato del Pisa Michele Pazienza, cerca di scuotere i suoi ragazzi; Gucher (centrocampista del Pisa) cerca di impensierire il portiere lucchese (Albertoni); ma quest’ultimo fa buona guardia. In tutto il secondo tempo, il Pisa cerca il pareggio, ma la squadra rossonera riesce a costruire gioco e non soffre il pressing pisano. La Lucchese non vinceva a Pisa dal 6 Aprile 2005, quando la squadra di Lucca allenata da Gigi Simoni, riusci a vincere 2 a 1. I lucchesi non hanno una rassicurante classifica, nonostante la vittoria a Pisa, visto la sest’ultima posizione. Il Pisa invece è la terza forza del campionato, ma questo brutto stop contro la Lucchese dovrà fungere da stimolo per i ragazzi di Pazienza, che nel prossimo turno affronteranno il Gavorrano.

Leggi anche:  Dove vedere Legnago Salus-Cesena, streaming gratis Eleven Sports e diretta tv Serie C?

I derby toscani e la storia delle due squadre
In Toscana il calcio è “religione“. Ogni città, ogni provincia è sensibile al calcio, in particolar modo al derby, contro una rivale regionale. Il 25 febbraio si sono scontrate calcisticamente 2 “mondi” diversi le città di Pisa e Lucca. Il calcio Pisano ha conosciuto negli ultimi 30 anni, momenti esaltanti come la promozione in Serie A nella stagione 1987/1988. Questa è stata l’ultima volta in cui il Pisa Calcio ha partecipato alla massima serie calcistica italiana. Un altro momento di grandezza, sono stati gli anni 2007-2008 quando sulla panchina del Pisa sedeva l’ex allenatore della Nazionale Italiana di Calcio, Giampiero Ventura. Il suo Pisa aveva un organico molto talentuoso, che poteva contare su giocatori che diverranno protagonisti in Serie A (Bonucci e Cerci). L’ultima stagione della squadra nerazzurra nel campionato di Serie B, è stato l’anno scorso, quando purtroppo per il Pisa Calcio si concluse con la retrocessione nella Lega Pro (ex Serie C1). La Lucchese invece conobbe la sua “età dell’oro” alla fine degli anni 40 del 1900. In questi anni la Lucchese disputò dal 1946 al 1952, 6 campionati di Serie A in fila.

Leggi anche:  Dove vedere Modena Fermana Serie C: streaming gratis e diretta TV in chiaro?

Il suo miglior piazzamento fu un ottavo posto, nel quale la squadra di Lucca, riportò una vittoria “storica” all’Olimpico contro la Roma per 1 a 0. In questi anni la Lucchese, sarà allenata da grandi conoscitori di calcio (Cappelli, Cargnelli, Viani). I tifosi lucchesi ricordano piacevolmente Giorgy Sarosi, allenatore della Lucchese nella stagione del 1950-1951, che la rivista “World Soccer” lo ha definito uno tra i migliori calciatori del XX secolo. Successivamente il calcio lucchese, ha attraversato anni nella ex Serie C1 e negli anni 90, la squadra rossonera fu per molti anni protagonista nel campionato di Serie B. Allenata da Marcello Lippi e Corrado Orrico la Lucchese, fu più volte elogiata dai grandi giornali sportivi per i suoi risultati e il bel gioco espresso. Negli ultimi 20 anni, ha attraversato un periodo di declino causata da molti passaggi di proprietà e fallimenti societari. Attualmente la Lucchese, si trova nella Lega Pro.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: