Serie C: nel Girone A è derby toscano per la promozione

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui


A dieci giornate dal termine del campionato di Serie C, la lotta per la promozione nel Girone A è affare toscano. Sono Siena, Livorno e Pisa a giocarsi il ritorno nel campionato cadetto. I bianconeri non disputano la Serie B dalla stagione 2013-14 quando con Mario Beretta in panchina terminarono il campionato al nono posto con otto punti di penalizzazione, ai fini della mancata qualificazione ai Play Off promozione fu decisiva la sconfitta dell’ultima giornata per 0-2 in trasferta contro il Varese e i concomitanti risultati di Spezia e Bari le quali avevano rispettivamente pareggiato 0-0 in casa del Latina e battuto 4-1 al San Nicola il Novara; al termine di quella stagione la società Siena fallì ripartendo dalla Serie D con la denominazione Robur Siena; va aggiunto inoltre che nella stagione 2013-14 la squadra senese era appena retrocessa dal campionato di Serie A. I labronici mancano dal secondo campionato italiano più importante dopo la Serie A dalla stagione 2015-16, già nella passata stagione gli amaranto avevano cercato l’immediato ritorno in B riuscendo a qualificarsi per i Play Off promozione salvo però venire eliminati ai Quarti di Finale dalla Reggiana capace nella sfida del Mapei Stadium, di rimontare l’iniziale doppio svantaggio. I nerazzurri sono quelli che mancano da meno tempo dal campionato di Serie B avendoci giocato nella scorsa stagione con Gattuso in panchina, i pisani peraltro erano anche partiti bene collezionando dodici punti nelle prime sette giornate in cui avevano perso solo al loro esordio 0-1 in casa della Ternana.

Analogie con la stagione 2016-17 – L’ultima giornata del girone di andata sia nel campionato 2016-17 sia nel campionato 2017-18 si gioca a cavallo tra il 17 e il 18 Dicembre, le uniche eccezioni riguardano il Siena che nella stagione 2016-17 affronta il 25 Gennaio il Pro Piacenza per 2-1, mentre in quella dopo gioca prima di tutti il 16 Dicembre tra le mura amiche contro il Prato vincendo 1-0. Uno sguardo alla classifica e alle protagoniste: nella stagione 2016-17 in vetta c’è l’Alessandria con 47 punti, +8 sulla Cremonese seconda e +11 sul Livorno terzo; un anno dopo il Livorno guarda tutti da lassù con 7 punti di vantaggio sul Siena secondo e 11 sul Pisa terzo. Seconda giornata del girone di ritorno: nella stagione 2016-17 l’Alessandria passa in vantaggio nello scontro diretto del Picchi contro il Livorno ma i labronici rimontano vincendo 2-1, nel frattempo la Cremonese va a -5 battendo il Renate 2-0 grazie a due gol giunti a metà ripresa; un anno dopo il Livorno gode ancora e lo fa nuovamente in casa grazie ai due gol nella ripresa che regolano il Prato, nel frattempo al Franchi, Siena e Pisa pareggiano 0-0 ed il vantaggio della squadra di Sottil aumenta a 9 punti sui bianconeri mentre il Pisa viene scavalcato in terza posizione dalla Viterbese. Una settimana dopo le distanze vengono ripristinate sia nella stagione 2016-17 sia in quella attuale, iniziamo dal passato: rispetto al match di Livorno, l’Alessandria stavolta il gol lo subisce per prima al Moccagatta dalla Lucchese ma una doppietta di Gonzalez nella ripresa torna a far planare i grigi, nel mentre la Cremonese perde colpi non andando oltre il pari allo Zini contro il Pro Piacenza e il Livorno a -1, comincia a far paura ai lombardi vincendo 2-0 in casa della Carrarese; dodici mesi più tardi di mezzo per la capolista c’è ancora la Lucchese, il Livorno strappa un punto con un rigore contestato, le dirette inseguitrici si avvicinano a cominciare dal Siena che supera in rimonta l’Arzachena al Bruno Nespoli.

Leggi anche:  Dove vedere Palermo Turris streaming e diretta Tv Serie C

Sapore di promozione – La quarta giornata di ritorno è l’ultima del mese di Gennaio, nella stagione 2016-17 la capolista Alessandria viene sconfitta 0-1 sul campo dell’Arezzo ma le avversarie non ne approfittano, la Cremonese va ko a Gorgonzola contro la Giana Erminio per 2-1 subendo entrambe le reti nel recupero della ripresa, non va meglio ai toscani che al Picchi subiscono la sconfitta per 2-1 dal Como; capolista sconfitta anche nella stagione 2017-18 e manco a farlo apposta, con lo stesso punteggio di un anno prima per l’Alessandria, 0-1, il Livorno perde proprio contro la squadra piemontese, decide Gonzalez, il Siena rosicchia soltanto un punto perchè il Gavorrano riesce a strappare il pareggio a 3′ dal termine grazie al rigore trasformato da Damonte, il Pisa pareggia a reti bianche a Viterbo. Il 5 Febbraio 2017 l’Alessandria sente sapore di Serie B: la squadra di mister Braglia supera 1-0 il Piacenza grazie al gol di Bocalon, la Cremonese frena rischiando tra l’altro molto grosso in casa con la Carrarese e sente il fiato sul collo oltre che del Livorno bloccato sullo 0-0 a Lucca, anche dell’Arezzo vittorioso 3-0 sul campo del Tuttocuoio; un anno dopo il Livorno evita il ko a Pistoia ma oltre agli amaranto che non sanno più vincere c’è anche il Siena che ad Alessandria impatta 1-1, nel frattempo però si avvicina il Pisa al quale contro il Cuneo basta un gol.

Leggi anche:  Dove vedere Vibonese Foggia: streaming gratis Serie C e diretta TV in chiaro?

Qualcosa non va – Sesta giornata del girone di ritorno, nel 2016-17 la capolista va ko 2-1 sul campo del Como ma ai grigiorossi non va meglio e nel derby del Garilli col Piacenza arriva una brutale sconfitta per 0-3, la squadra di Tesser si ritrova terza in classifica con l’Arezzo che pareggia 0-0 con la Lucchese, in seconda posizione c’è ora il Livorno che in casa supera 3-1 l’Olbia; un anno dopo il Livorno perde in casa contro il Pontedera nel finale, 0-1, il Siena si avvicina al piccolo trotto in quanto al Franchi non va oltre il pari con la Carrarese, pari anche per il Pisa contro il Prato ed il punto costa caro perchè la Viterbese battendo in casa il Gavorrano si riprende il 3° posto proprio a danno dei nerazzurri. La settima giornata del girone di ritorno nella stagione 2016-17 mette sotto i riflettori la Cremonese che supera l’Alessandria 1-0 allo Zini e torna a occupare la seconda posizione grazie ai successi della Giana Erminio sul Livorno e della Pro Piacenza sull’Arezzo; dodici mesi più tardi il turno di riposo spetta al Livorno e là dietro le avversarie toscane ne approfittano: il Siena vince 1-0 in casa della Giana Erminio mentre il Pisa dopo un pazzo match, supera l’Arzachena per 4-3 tornando a occupare la terza posizione grazie alla concomitante sconfitta della Viterbese in trasferta contro il Pro Piacenza. Ultima settimana di Febbraio: nel 2016-17 l’Alessandria torna a vincere, lo fa in maniera netta tra le mura amiche contro il Tuttocuoio per 3-0, la Cremonese subito dietro non molla distanziando l’Arezzo battendolo per 1-0 nello scontro diretto, il Livorno invece frena pareggiando 0-0 sul campo del Renate; nella stagione 2017-18 il Livorno ancora una volta non gioca aspettando di capire cosa ne sarà dell’Arezzo ed in classifica viene scavalcato dal Siena che batte di misura l’Olbia davanti al proprio pubblico, frena bruscamente il Pisa ko in casa contro la Lucchese. Nona giornata 2016-17: Alessandria bloccata sullo 0-0 a Pistoia, la Cremonese espugna in rimonta il Nespoli e si porta a -4 dalla vetta; i risultati di qualche ora fa invece sono noti, il Cuneo vince clamorosamente a Livorno e altrettanto a sorpresa il Pisa scivola a Grosseto contro il Gavorrano, la capolista Siena non gioca per maltempo contro il Pro Piacenza.

Leggi anche:  Pallamano, Serie A: Conversano nuova capolista

Un anno fa furono decisive le prime settimane di Aprile per la rimonta della Cremonese a danno dell’Alessandria: tra l’8 e il 13 infatti i grigi totalizzarono appena due punti per effetto dei pareggi contro Prato e Viterbese, i grigiorossi compirono così la rimonta battendo col minimo scarto Lupa Roma e proprio Prato. Un anno dopo rischia invece di essere decisivo il 20 Marzo, data che i tifosi di Siena e Livorno si sono già scritti in rosso sulle proprie agende, in quella data bianconeri e amaranto si sfideranno allo Stadio Armando Picchi, in un derby probabilmente decisivo per la promozione nel prossimo campionato di Serie B. Sarà di nuovo una rimonta in stile Cremonese con l’Alessandria o questa volta il Livorno, a lungo rimasto in vetta al campionato, saprà riprendersi e conservare quest’ultima sino al termine della stagione? Solo la Primavera, saprà dircelo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,