Penalizzazione Matera, addio playoff per i lucani: una Serie C così non ha più senso

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Penalizzazione Matera, la serie C è un campionato falsato. Una brutta annata. Decisamente brutta. La Serie C 2017/2018 ha vissuto una stagione a dir poco tormentata. Nella terza serie del calcio italiano è capitato di tutto. Fallimenti, penalizzazioni e polemiche. Immancabili polemiche. Si prenda ad esempio il caso del Matera. I lucani hanno disputato un’ottima stagione sul campo. 55 punti e un piazzamento playoff che sarebbe stato assicurato. Con quei punti gli uomini di mister Auteri sarebbero quarti in classifica, ad una giornata dal termine della regular season.

Penalizzazione Matera, salvezza non in pericolo per i lucani. Nelle ultime settimane però il Matera è stato penalizzato addirittura di 19 punti, facendo precipitare gli azzurri al quartultimo posto. I lucani ora sono a quota 36 punti, appena salvi, avendo quattro punti di vantaggio sulla Paganese. Questi ultimi giocheranno il playout salvezza contro il Fondi. Retrocesso l‘Akragas, che dopo le varie penalizzazioni si ritrova a zero punti.  Ha senso far disputare un campionato ad una squadra che fatica ad organizzare le trasferte? Una domanda da fare al presidente della Lega di Serie C, Gravina. L’uomo che voleva guidare la ricostruzione del calcio italiano candidandosi alle elezioni federali dello scorso gennaio. Tanto per capire come stiamo messi.

Penalizzazione Matera, urge una riforma in serie C

Penalizzazione Matera, anche il Siracusa duramente colpito. Addio playoff anche per i siciliani. Il Siracusa era già stato penalizzato di 5 punti, poi altri 6 giunti ieri dal Tribunale Federale Nazionale. Possibile che una così pesante sanzione arrivi solo alla vigilia dell’ultima giornata di campionato? E’ possibile che una classifica venga sconvolta dopo otto mesi di campionato? Cose che queste che accadono solo in Italia. Negli altri paesi europei ci sono tante squadre che hanno difficoltà nelle categorie minori. Ma o non vengono fatte iscrivere o vengono sanzionate molto prima della fine del campionato. 60 squadre in serie C sono decisamente troppe. Il fallimento del Modena, non si capisce come i canarini abbiano fatto ad iscriversi al campionato, è il simbolo di quanto l’attuale format della Serie C sia sbagliato. Serve una riforma e criteri più equi. Perché non si può vedere sfumare quanto di buono fatto in una stagione per colpe non proprie, non si può.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: