Favola Rende, poche spese e tanta emozione: giocatori nati in casa e dirigenti giovanissimi

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il presidente del Rende Fabio Coscarella definisce la capolista del girone C una società a km zero che basa la sua forza sulla determinazione e i risultati. Stasera con la Cavese si giocherà il primo posto in classifica.

Il Rende costa 1/5 degli altri club

Come si può leggere su un articolo scritto questa mattina da Matteo Brega sulla Gazzetta dello Sport, la storia del Rende si può paragonare ad una favola, perché la squadra è riuscita ad arrivare al primo posto in classifica solamente grazie ai risultati. Tutti i giocatori sono nati in casa e la piazza non è da meno di quelle di altre squadre di serie superiori. Il presidente Fabio Coscarella è alla guida del Rende dal 2013 e sotto la sua direzione sono cambiati solamente due allenatori, Bruno Trocini e Francesco Modesto, l’attuale mister nato nel 1982. Lo stesso presidente è nato nel 1976 e il direttore sportivo Giovambattista Martino nel 1990. Il paese di Rende è vicinissimo a Cosenza e questo gli permette di aver creato una sinergia con la città utilizzando le rispettive strutture, perché non dimentichiamoci che la cittadina ha un Campus universitario che ospita 30.000 studenti nel quale anche i giocatori possono andare a studiare. All’interno del Campus c’è una scuola calcio, dalla quale sono nati tutti i giovani talenti che hanno permesso alla compagine di arrivare in pochi anni dall’eccellenza, ai play-off in serie C dell’anno scorso, fino al vertice della classifica di quest’anno.

Leggi anche:  Dove vedere Padova-Alessandria, streaming gratis e diretta tv Serie C

Cavese-Rende, 24 novembre ore 20.30

Stasera, per la 13ª giornata di serie C girone C, il Rende andrà allo stadio Simonetta Lamberti di Cava dè Tirreni ad affrontare per la prima volta la Cavese. Le due squadre si sono incontrate solamente in serie D e negli ultimi cinque incontri hanno realizzato un pareggio, una vittoria della Cavese e tre vittorie del Rende. Se la Juve Stabia dovesse perdere o pareggiare a Rieti e il Rende vincere, diventerebbe da sola la prima in classifica. Naturalmente dipende anche dal risultato del Trapani, che la segue ad un solo punto di distanza, ma il Rende ha dalla sua la forza di volontà, l’entusiasmo e un progetto di aggregazione avvalorato anche dal sindaco e dall’amministrazione comunale guidata dall’avvocato penalista Marcello Manna. Le probabili formazioni della partita Cavese-Rende secondo il sito TuttoC potrebbero essere le seguenti.

Leggi anche:  Dove vedere Padova-Alessandria, streaming gratis e diretta tv Serie C

Cavese (4-3-3): Vono; Palomeque, Manetta, Silvestri, Bruno; Lia, Migliorini, Fella; Rosafio, Sciamanna, Bettini. A disposizione: De Brasi, Favasuli, De Rosa, Mincione, Buda, Logoluso, Heatley Flores, Licata, Agate, Zmimer, Inzoudine, Dibari. Allenatore: Giacomo Modica.
Rende (3-4-3): Savelloni; Sabato, Germinio, Minelli; Viteritti, Awua, Franco, Blaze; Laaribi, Vivacqua, Rossini. A disposizione: Borsellini, Palermo, Maddaloni, Cipolla, Sanzone, Calvanese, Di Giorno, Godano, Crusco, Giannotti. Allenatore: Francesco Modesto.

  •   
  •  
  •  
  •