Serie C girone A, Albinoleffe-Piacenza 2-3: Corbari firma il pronto riscatto biancorosso

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Il Piacenza si lascia immediatamente alle spalle il ko casalingo contro il Padova andando a cogliere al “Città di Gorgonzola” un successo per 3-2 sull’Albinoleffe nel posticipo del sedicesimo turno del girone A di Serie C. A decidere un confronto dall’andamento altalenante nel punteggio è una rete di Corbari a poco meno di un quarto d’ora dal termine.

La seconda affermazione esterna consente alla formazione di Scazzola di ritrovarsi all’ottavo posto in compagnia di Trento, Virtus Verona e Pro Vercelli a quota 20. Sesto posto confermato, nonostante la sconfitta, per l’Albinoleffe che nelle gare interne continua a incontrare non poche difficoltà avendo sin qui vinto in una sola circostanza (19 settembre scorso contro il Mantova) e incamerato appena 6 degli attuali 22 punti in classifica (peggio ha fatto solo la Pro Sesto con 5).

Cronaca

Il match entra subito nel vivo. L’Albinoleffe si porta in vantaggio all’8’ con Ravasio abile, sottomisura, ad anticipare il possibile intervento di Marchi e deviare con un bel tocco in rete un interessante servizio dal fondo di Galeandro. La reazione del Piacenza non si fa attendere: Corbari, sugli sviluppi di una sponda aerea di Raicevic, conclude all’8’ sul fondo. I biancorossi, dopo aver gettato al vento al 15’ una potenziale opportunità sul medesimo asse, pervengono tre minuti più tardi al pareggio con Gonzi bravo sull’apertura a sinistra di Marino a superare con un gran controllo in corsa Gusu e superare con freddezza Rossi. La compagine emiliana insiste e al 23’ passa a condurre con un pregevole calcio di punizione di Rabbi.

Leggi anche:  Fallimento del Catania Calcio: le parole di Izco

L’Albinoleffe fatica a contenere le iniziative degli avversari vicinissimi alla terza rete con una traversa colpita dal limite dell’area da Raicevic alla mezzora e con una violenta battuta dalla distanza di Corbari al 31’. I padroni di casa tornano a farsi pericolosi al 41’: Pratelli si esibisce in un’ottima deviazione su una potente conclusione al volo da fuori area effettuata da Ravasio sugli sviluppi di una sponda aerea di Galeandro. Poco prima dell’intervallo è Marchi a salvare i suoi colori rendendosi protagonista di una gran chiusura su Giorgione presentatosi in area dopo aver eluso Armini.

In apertura di ripresa (49’) sono gli opsiti a sfiorare il bersaglio con un fendente da fuori area di Corbari ancora una volta messo in movimento da Raicevic. La gara non regala altri spunti di cronaca sino al 62’ quando l’Albinoleffe trova il 2-2 con una deviazione vincente di testa di Galeandro sugli sviluppi di una punizione calciata dal versante di sinistra da Giorgione. Le emozioni non sono ancora finite. Il Piacenza rimette, infatti, la testa avanti al 76’ con Corbari pronto a depositare in rete da pochi passi un traversone basso dal fondo di Rabbi. Le speranze dell’Albinoleffe di evitare il quarto ko al “Città di Gorgonzola” si spengono al 92’ sul tentativo fuori misura di Tomaselli dalla distanza.

Leggi anche:  Serie C, dove vedere Foggia-Latina: streaming e diretta tv Antenna Sud?
Serie C girone A, Albinoleffe-Piacenza 2-3 (1-2)

Albinoleffe (3-5-2): Rossi; Gusu, Marchetti, Saltarelli; Petrungaro (41’ st Angeloni), Giorgione, Nichetti, Piccoli (32’ st Zoma), Poletti (14’ st Tomaselli); Ravasio, Galeandro. A disp.: Facchetti, Michelotti, Doumbia, Muzio, De Felice, Freri, Concas, Angeloni. All.: Marcolini.
Piacenza (3-5-2): Pratelli; Armini (37’ Tafa), Nava, Marchi; Parisi, Corbari, Suljic, Marino (20’ st Bobb), Gonzi; Raicevic (36’ st Gissi), Rabbi (39’ st Simonetti). A disposizione: Libertazzi, Angileri, Lamesta, Dubickas, Burgio, Codromaz, Giordano, De Grazia, Giordano, De Grazia. All.: Scazzola.
Arbitro: Ettore Longo di Cuneo.
Reti: 8’ pt Ravasio (A), 18’ pt Gonzi (P), 23’ pt Rabbi (P), 17’ st Galeandro (A), 31’ st Corbari (P).
Ammoniti: Marchetti e Petrungaro (A); Nava (P).
Note: recupero 0’ pt; 4’ st.

  •   
  •  
  •  
  •