“Balotelli? Vuole il Real. E Ibra non torna in Italia”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini

20130306_121941_305133_11328331Parole e musica di Mino Raiola. L’agente, che in queste ore è in Italia,  ha parlato oggi a Radio Sportiva, svelando due importanti indiscrezioni di mercato. Si inizia da Mario Balotelli: “Mario è cambiato, ora è più maturo. È diverso da un anno e mezzo a questa parte, già al Liverpool non si sentivano storie extracalcistiche. Al Milan aveva iniziato molto bene e ha avuto la sfortuna dell’operazione: ora speriamo solo di rimetterlo in campo il prima possibile. Lui adesso è molto sereno. Forse sogna il Real Madrid. Ma, in fin dei conti, per ogni grande giocatore sognare di giocare nel Real può essere comprensibile: Poi, la frase sibillina: “Che dire? Auguriamoci che un giorno Mario possa realizzare il suo sogno”.

Ma il piatto forte del suo intervento Mino Raiola lo riserva per Zlatan Ibrahimovic, suo vero e autentico pupillo. Nessuna speranza di rivederlo in Italia. Nè il prossimo anno nè mai: “Con Ibra ci sono degli accordi ben precisi con il Psg e vediamo come si evolverà in questi giorni la situazione. Credo di poter quasi escludere, in questo momento, un suo ritorno in Italia. Rinnovo? Ci sono tante ipotesi, ci sono degli accordi e noi prima vogliamo rispettare quegli accordi, poi vedremo”.

Tradotto in cifre: Ibrahimovic rimarrà a Parigi e Balotelli chissà quale fine farà. Per il momento Supermario si allena con scrupolo in vista del suo ritorno in pista. Ritorno che potrebbe avvenire prima della fine dell’anno, magari in occasione dell’ultima gara di questo 2015, che il Milan giocherà domenica 20 dicembre alle ore 18,00 al Matusa di Frosinone.

C’è grande attesa di rivedere Balotelli in campo. Anche se ora per Mario la concorrenza è aumentata. Niang sta facendo faville e per Balotelli non sarà semplice guadagnare i favori di Mihajlovic. Il Milan sembra aver ottenuto un buon equilibrio di squadra. Per ora Balotelli resta una seconda scelta, ed è per questo che, in vista anche della prossima stagione, tutti gli scenari siano possibili. Anche un altro addio di Balotelli al Milan. Oggi Raiola ci ha provato con la storia del Real. Ma forse l’ha sparata grossa. Al momento non esistono più tante squadre, almeno di primissima fascia, disposte a prendersi il “rischio” Balotelli. E allora, al di là delle speranze di Raiola (che giustamente fa gli interessi del suo assistito), Balotelli farà bene ad impegnarsi per guadagnare la fiducia del Milan. Chi conosce Balotelli assicura che lui, in questo momento, è molto sereno. E anzi, come ha più volte detto e twittato in questi giorni, non vede l’ora di rientrare. Ha una voglia matta di pallone e di gol. Non si è fatto molto vedere in giro, in queste ultime settimane. Sta preparando un rientro con i fiocchi. Per tornare a stupire tutti.

Potrebbe quindi essere proprio Balotelli l’arma in più del Milan per il girone di ritorno? Questo nessuno può dirlo, conoscendo gli alterni umori dell’ex Liverpool. Ma una cosa è comunque certa: per Balotelli ora la priorità è il Milan. E il Real Madrid rimarrà forse per sempre nel cassetto dei sogni.

  •   
  •  
  •  
  •