Calciomercato, il punto sulle prime quattro di Serie A. Gli affari di gennaio

Pubblicato il autore: Baldo Lazzara Segui
during the TIM Cup match between SSC Napoli and Udinese Calcio at Stadio San Paolo on December 19, 2017 in Naples, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

A pochissime ore dalla chiusura della sessione invernale di mercato, le big italiane sembrano ancora oon aver trovato la quadratura del cerchio. Tante le offerte ancora in attesa di sviluppi, poche quelle portate a termine.

Calciomercato Napoli, tutto su Politano
Il mercato partenopeo era partito con grandissimo entusiasmo, la prima posizione e il grande rendimento della squadra di Sarri avevano spinto la società di De Laurentiis a pensare in grande. La coperta è corta soprattutto in attacco, dove il trio Insigne-Mertens-Callejon, che ancora attende il rientro di Milik, non ha dei sostituti ritenuti all’altezza dal tecnico toscano, che ha concesso poco spazio a Ounas, unico attaccante di ruolo oltre a quelli già citati in precedenza. I nomi caldi a inizio gennaio erano prevalentemente quelli di Verdi, Deulofeu e Lucas Moura, tutti giocatori di livello e che avrebbero potuto allungare la rosa incrementandone anche la qualità. Il rifiuto di Verdi, e l’approdo degli altri due obbiettivi in Inghilterra (rispettivamente al Watford e al Tottenham) ha intralciato i piani del Napoli, che si ritrova l’ultimo giorno di mercato ad avere praticamente la stessa rosa di 18 mesi fa. Nelle ultime settimane è venuto fuori il nome di Politano, che spinge per lasciare il Sassuolo, ma la società emiliana non sembra intenzionata a vendere, perlomeno non prima di aver trovato un sostituto.

Calciomercato Juventus, si attende ancora la firma di Can
A Torino, invece, le cose sembrano essere diverse. La lunga rosa di mister Allegri non richiede particolari correzioni, permettendo a Marotta di lavorare su trattative a lungo termine piuttosto che su innesti immediati. Il primo nome è quello di Emre Can, che da mesi circola nell’ambiente bianconero e che potrebbe arrivare a parametro zero a Giugno. Per il momento sembra esserci un  intenzione di massima tra giocatore e società, ma l’assenza della firma non permette di dare nulla per scontato. Intanto, dopo aver perso l’occasione Pellegri (acquistato dal Monaco per una cifra vicina ai 30 milioni), la Juventus torna forte su Han del Cagliari, con i sardi  che per il momento non sembrano interessati a privarsi del loro talento nord-coreano.

Calciomercato Lazio, Caceres e rinnovi
Nella Roma biancoceleste un nemmeno tanto velato ottimismo circola nell’aria. Tare sarà sicuramente contento di come la squadra si sta comportando, e proprio per questo vuole evitare stravolgimenti nella rosa. L’unico rinforzo del mercato è Caceres, che era già stato annunciato in estate e che ha disputato la prima parte della stagione in prestito al Verona. Per il resto la Lazio cerca di tenere in casa i giocatori migliori, lavorando sui rinnovi di Luis Alberto e De Vrij. Per quanto riguarda lo spagnolo sembra mancare soltanto la firma, diverso il discorso per De Vrij, che ha un’intesa con la società ma che deve ancora limare dei dettagli legati alla clausola rescissoria.

Calciomercato Inter, Pastore e Brozovic sono un nodo da sbrogliare
I nerazzurri sono forse i più attivi sul mercato in questo momento, con affari da risolvere in entrata e in uscita. Il nome caldissimo in queste ore è senza dubbio quello di Pastore, che sembra difficile da raggiungere per questioni economiche, ma che ha esternato la volontà di andare via da Parigi. Suning non ha dato il via libera, motivo per cui è saltato l’affare che avrebbe portato Brozovic al Siviglia, in prestito con diritto di riscatto. Spalletti infatti, dopo aver già ceduto Joao Mario, ha bloccato la trattativa per non rimanere sguarnito a centrocampo. Il mercato dell’inter potrebbe dunque essersi chiuso con l’arrivo di Lopez dal Benfica e Rafinha dal Barcellona.

  •   
  •  
  •  
  •