Manchester United, Ibrahimovic interessa al Besiktas

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui


L’attaccante del Manchester United, Zlatan Ibrahimovic, continua ad essere al centro delle tante voci di mercato che lo vogliono lontano dall’Inghilterra. Il suo procuratore, Mino Raiola, nelle ultime ore sembrerebbe aver preso contatti con i turchi del Besiktas, in cerca di un attaccante dopo la cessione all’Everton di Cenk Tosun. Nei giorni scorsi, invece, si parlava della possibilità che Ibrahimovic potesse lasciare il Man.Utd prima di giugno, per trasferirsi in Cina o in America. Zlatan sembrerebbe aver intrapreso una fase calante della sua carriera, infatti, dopo il brutto e sfortunato infortunio (per tempistiche soprattutto: a 36 anni è più difficile recuperare brillantemente da uno stop così grave come la rottura del crociato), subito in Europa League contro l’Anderlecht non è riuscito più a trovare la stessa continuità e condizione che prima lo contraddistinguevano.

Ibrahimovic dopo la rottura del legamento crociato è stato protagonista di un recupero lampo che lo aveva visto in campo già  novembre, solo sei mesi dopo il fatto, in occasione del match giocato contro il Newcastle in Premier League. Il tutto lasciava presagire un’altra impresa dello svedese, un’altra prova di forza di un giocatore che ha sempre fatto della sua determinatezza e carisma i suoi punti di forza. Ma purtroppo per Ibra, le cose non sono andate come aveva sperato. La ragione probabilmente risiede anche nelle scelte di mercato condotte dal Man.Utd in estate, che hanno visto il club allenato da Mourinho investire una cifra importante per l’attaccante belga Romelu Lukaku, giocatore sul quale Mourinho ha puntato forte, come dimostrano i numeri (sempre titolare sia in Premier League che in Champions League). A complicare ancor più la situazione dello svedese è stata la ricaduta al ginocchio infortunatosi lo scorso aprile, durante il match di Premier League giocato contro Southampton, che terrà Ibra lontano dai campi un altro mese. Nonostante ciò, al rientro sarà difficile che Zlatan continui ad accettare il ruolo di comprimario, anche se non più giovanissimo, al Manchester United, ecco perché sempre più concrete si fanno le voci di una sua possibile partenza. Non ci resta che aspettare per vedere quale sarà la sua prossima destinazione.

  •   
  •  
  •  
  •