Inter, Miranda promette:”Resto un altro anno dopo il Mondiale”

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
MILAN, ITALY - NOVEMBER 05: FC Internazionale Milano fans show their support prior to the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 5, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images )

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Miranda e un futuro ancora nerazzurro. E’ uno dei punti di forza dell’Inter e della Nazionale brasiliana, di cui è capitano. Joao Miranda, alle prese con un infortunio muscolare, svela le intenzioni per i prossimi anni della sua carriera agonistica. “Sono molto felice di essere tra i primi giocatori ad essere convocati per il Mondiale, ma la strada è ancora lunga per la Russia e deve tornare in forma per arrivare al mio miglior livello”. Il difensore dell’Inter parla anche del suo rapporto con Tite, c.t. della Selecao:“E’ un grande allenatore, spesso abbiamo opinioni diverse e facciamo belle discussioni sul modo di vedere il calcio. Tutti i difensori chiamati nella nazionale brasiliana sono tutti all’altezza di giocare e rappresentare degnamente il nostro paese”. Tite ha punta sempre forte su Miranda, facendo fuori dalla Nazionale niente di meno che un totem come Thiago Silva. L’ex milanista non viene convocato per non creare pericolosi, e potenzialmente dannosi, dualismi con Miranda.

Leggi anche:  Sassuolo-Inter, la risposta dei nerazzurri: 3-0 al Mapei Stadium

A quasi 34 anni è anche il momento per Miranda di pensare al finale di carriera:“Ho una grande simpatia per il San Paolo, ma ho ancora altri anni da giocare in Europa. Mi sento bene, dopo i Mondiali voglio restare almeno un altro anno all‘Inter, poi si vedrà”. Il difensore brasiliano non ha dubbi con quale squadra chiudere la carriera:”E’ chiaro che in caso di ritorno in Brasile il San Paolo ha la precedenza su tutte le altre squadre. Ma è ancora presto per pensarci, voglio tornare presto per aiutare l’Inter e il Brasile”. E’ quello che si augura Spalletti, visto che senza Miranda i nerazzurri scricchiolano in difesa. E non poco.

Miranda out con il Benevento, Lisandro Lopez al posto di Ranocchia?

Con molta probabilità Miranda sarà fuori anche con il Benevento. Il difensore brasiliano vuole recuperare per il derby del 4 marzo e non correre rischi di alcun tipo. Contro i giallorossi ci sarà un ballottaggio tra Lisandro Lopez e Ranocchia. L’italiano dovrebbe lasciare il posto all’argentino, visto che contro il Genoa non ha fornito una grande prestazione. Ranocchia è stato protagonista involontario del clamoroso autogol che ha sbloccato il match di sabato sera. Un episodio che conferma la sfortuna che ha sempre contraddistinto la sua avventura in nerazzurro.

Leggi anche:  Eriksen-Inter: ecco quanto hanno sborsato i nerazzurri per acquistarlo

Oltre a Miranda per Spalletti ci sono da verificare le condizioni di Icardi e Perisic, entrambi assenti con il Genoa. Il bomber argentino è assente da tre partite, mentre il croato ha saltato solo la trasferta di Marassi. Emtrambi potrebbero partire dalla panchina  con il Benevento. Spalletti potrebbe concedere loro qualche minuto nel secondo tempo. Una sorta di prova in vista di Milan-Inter del 4 marzo. Un derby che diventa uno snodo cruciale per i nerazzurri. Spalletti e i suoi, dopo il derby,  poi avranno il Napoli a San Siro e la Sampdoria in trasferta. Un ciclo di partite che dirà se l’Inter si sarà messa alle spalle il momento più difficile della stagione. Intanto però c’è da pensare al Benevento, squadra da non sottovalutare. I campani arriveranno a San Siro senza nulla da perdere e si sa quanto possano essere pericolose questo tipo di partite. Molto pericolose.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: