Inter, Spalletti accoglie De Vrij: “Potrebbe essere il nostro capitano”

Pubblicato il autore: Aote Segui

MILAN, ITALY - DECEMBER 16: FC Internazionale Milano coach Luciano Spalletti gestures during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Il ko di Genova è costato al’Inter ben due posizioni in classifica; per la prima volta dall’avvio di stagione, Icardi e compagni si ritrovano virtualmente fuori dalla zona Champions League.
Conseguenza inevitabile di un momento della stagione complicato, nel quale la formazione di Spalletti sembra ever perso tutte le sue certezze; di mezzo anche qualche infortunio, vedi quelli di Icardi, Perisic e Miranda, tre elementi chiave dell’ossatura nerazzurra; per la sfida di sabato sera col Benevento, Spalletti cercherà di recuperare almeno i primi due. La vittoria è obbligatoria per proseguire nella lotta alla zona Champions che, con ogni probabilità, i nerazzurri si contenderanno fino alla fine con Roma e Lazio.
Proprio del duello con le due romane Luciano Spaletti ha parlato in una intervista concessa al “Corriere dello Sport”: “A me interessa che l’Inter arrivi prima della Roma e della Lazio. Il nostro obiettivo adesso è quello di giocare tutte le partite che mancano da qui alla fine del campionato al massimo delle nostre possibilità, cercando di fare più punti possibili. Se alla fine del’ultima partita non saremo tra le prime quattro vorrà dire che qualcuno avrà fatto meglio di noi“.

Leggi anche:  Milan su Thauvin, Maldini: "Giocatore che va seguito, economicamente interessante"

Presente ma anche futuro nelle parole del tecnico toscano; di queste ultime ore la notizia dell’addio di Stefan De Vrij alla Lazio; l’olandese è stato spesso accostato all’Inter.
Spalletti non lancia proclami e recupera un concetto espresso nelle scorse settimane, quello dell”Inter virtuale, fatta di giocatori accostati alla formazione nerazzurra ma mai arrivati alla corte del tecnico: “Se ora parlassi di mercato vorrebbe dire rendersi disponibile ad allenare la formazione virtuale, della quale De Vrij potrebbe essere il capitano“.

  •   
  •  
  •  
  •