Juventus, la crisi di Pogba con Mourinho e gli scenari di mercato

Pubblicato il autore: Carlo Pranzoni Segui

(Photo by Alex Livesey/Getty Images© scelta da SuperNews )

Quando la Juventus lo prelevò a costo zero dal Manchester United nel 2012, Pogba era solamente un diciannovenne con qualche apparizione nella prima squadra dei red devils. Nessuno si aspettava che, 4 anni dopo, lo stesso United avrebbe speso quasi 120 milioni per riportare il francese in Inghilterra. Un addio mal digerito dai tifosi bianconeri e dalla società (nonostante l’assegno incassato) , che ormai vedevano nel giocatore un simbolo della loro squadra, tanto da affidargli quella numero 10 che, dopo Del Piero, era stata solo sulle spalle di Tevez. Ora però, potrebbe aprirsi lo scenario di un clamoroso ritorno.

La crisi con Mourinho e la nostalgia per la Juve- In Premier, ormai, non si parla d’altro : Pogba è in crisi con lo United a causa del rapporto non idilliaco con il tecnico Josè Mourinho, che non è contento dello scarso rendimento del suo numero 6. Ecco allora, inevitabili, le voci di mercato. Pogba ha la Juventus sempre nei suoi pensieri; c’è gratitudine in lui verso i bianconeri e i loro tifosi, perchè sono stati i primi a credere in lui e a dare una svolta alla sua carriera. Ovviamente è molto difficile un suo ritorno a Torino, visto anche l’elevato costo del cartellino, ma Mino Raiola (suo agente) ci ha abituato a clamorosi colpi di scena nel corso degli anni, dimostrando che nel calcio nulla è impossibile. Vedremo in estate se ci sarà un affondo da parte della Vecchia Signora.

Leggi anche:  Infortunio Demiral, brutta tegola per la Juventus in vista della sfida al Ferencvaros

L’idea Real- Altra società interessata a prelevare Pogba è il Real Madrid, già vicino al suo acquisto prima del ritorno in Inghilterra. Florentino Perez apprezza molto il giocatore e molto presto potrebbe imbastire una trattativa con i dirigenti dello United (si parla di uno scambio con l’esterno gallese Gareth Bale) per portare il numero 6 al Bernabeu.

  •   
  •  
  •  
  •