Mercato Milan, l’Arsenal tenta Andrè Silva

Pubblicato il autore: Carlo Pranzoni Segui
MILAN, ITALY - JANUARY 06: The players of the AC Milan celebrate a victory at the end of the serie A match between AC Milan and FC Crotone at Stadio Giuseppe Meazza on January 6, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Andrè Silva è stato uno dei grandi colpi estivi della coppia Mirabelli-Fassone. Arrivato per 40 milioni di euro con grandi promesse (e la benedizione addirittura del compagno di nazionale Cristiano Ronaldo), l’ex Porto ha fin qui deluso, almeno in campionato. In serie A, infatti, il giocatore conta 17 presenze e ancora 0 gol, finendo per essere la terza scelta di Gattuso dopo il sosprendente Cutrone e l’altro acquisto Kalinic. Tutt’altro rendimento in Europa dove, tra preliminari e gruppi ha realizzato 8 gol, diventando capocannoniere rossonero nella competizione. Deludente, però, anche nella doppia sfida dei sedicesimi contro i non irresistibili bulgari del Ludogorets, dove si è reso protagonista di un fatto curioso : Silva non ha festeggiato con i suoi compagni dopo il gol di Borini, dirigendosi di corsa verso gli spogliatoi alla fine della partita. Il tutto sotto gli occhi del suo agente Mendes, seduto in tribuna e apparso anche lui piuttosto cupo.

Leggi anche:  Ibrahimovic voleva diventare il nuovo Maradona ma Adl disse no

Tentazione inglese- Secondo la Gazzetta dello Sport, quindi, Mendes non è soddisfatto della situazione e sarebbe pronto a spingere per una cessione del suo assistito nel prossimo mercato estivo. Gli interessi, nonostante il rendimento altalenante non mancano, specialmente dall’Inghilterra dove è cercato dal Wolverhampton (che già ha provato ad acquistarlo a gennaio) e, soprattutto, dall‘Arsenal. Wenger è un grande estimatore del ragazzo, e sarebbe pronto a svenarsi pur di poterlo avere in squadra ed alternarlo con l’ex milanista Pierre Emerick Aubameyang. Ora la palla passa al Milan ma, se Andrè Silva non dovesse mostrare miglioramenti, una sua cessione sarebbe tutt’altro che fantamercato.

  •   
  •  
  •  
  •