Mercato Milan: missione Dzeko. Via Bacca e Kalinic per arrivare al bomber della Roma

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
during the Serie A match between AS Roma and FC Crotone at Stadio Olimpico on October 25, 2017 in Rome, Italy.

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Mercato Milan, obiettivo Dzeko per giugno? “Al Milan manca un grande attaccante”, alzi la mano chi non ha pensato o pronunciato queste parole negli ultimi mesi. La squadra di Montella prima e Gattuso poi ha mostrato sempre questa grossa lacuna. Mertens, Higuain, Dzeko, Immobile, Icardi, le prime della classe possono vantare attaccanti di livello mondiale. Il Milan ha un giovanissimo come Cutrone, un talento in cerca di autore come André Silva e Kalinic, che un vero bomber non lo è mai stato. Un dato confortaot dalle statistiche: il Milan è la terza squadra della serie A  per tiri in porta, ma i rossonero hanno il nono miglior attacco del campionato. Fassone e Mirabelli starebbero pensando infatti di puntare a Edin Dzeko per colmare questo vuoto nell’organico. Il bosniaco a gennaio è stato vicinissimo a lasciare la Roma e non sembra aver digerito del tutto quello che è accaduto nelle scorse settimane. Dopo tre stagioni in giallorosso potrebbe essere arrivato il momento di lasciare la Roma. 

Leggi anche:  Milan, la prima di Bonera: "La squadra sa cosa fare"

Mercato Milan, Bacca+Kalinic=Dzeko? Il centravanti bosniaco vale una cifra compresa tra i 25 e i 30 milioni di euro, tanto lo aveva valutato il Chelsea nello scorso mese di gennaio. Il Milan potrebbe incassare i soldi per questa operazione da una doppia cessione. In primis si attendono i 18 milioni di euro che il Villarreal dovrebbe versare ai rossoneri per riscattare Carlos Bacca. Il colombiano sta vivendo una buona stagione e gli spagnoli hanno già dato segnali positivi riguardo ad una permanenza in Spagna del Peluca. Altri soldi poi arriveranno da parte di Genoa e Torino per i riscatti obbligatori di Lapadula e Niang. E poi c’è la possibilità di cedere Kalinic. Il croato era stato fortemente voluto da Montella. Ora l’aeroplanino non c’è più e l’ex viola potrebbe fare già le valigie. E’ la dura legge del calciomercato, gente che va gente che viene.

Leggi anche:  Dalla Spagna sono sicuri: Ronaldo tornerà al Real Madrid

Mercato Milan, con Dzeko un matrimonio che s’ha da fare

Mercato Milan, sarà la volta buona per Dzeko? I rossoneri e il cigno di Sarajevo, una rincorsa quasi decennale. Era l’estate del 2009, il Milan aveva salutato Ancelotti, Maldini e Kakà. Adriano Galliani sceglie Leonardo per la panchina. Il brasiliano per l’attacco vuole un lungagnone bosniaco che segna valanghe di gol con il Wolfsburg. Si chiama Edin Dzeko. I rossoneri lo corteggiano per tutta l’estate, ma il ricco club tedesco lo ritiene incedibile. Il Milan desiste e alla fine ripiega su Huntelaar. L’olandese rimase solo una stagione a Milanello, poi arrivò Ibrahimovic in rossonero.

Da allora sono state poche le sessione di mercato Milan in cui non si è accostato i rossoneri a Dzeko. Il bosniaco ha giocato in Premier League, con il Manchester City. Per poi arrivare alla Roma. Nella capitale il 32enne attaccante ha avuto spesso un rapporto di amore-odio con il pubblico giallorosso. Primo anno complicato, secondo da incorniciare, il terzo con alti e bassi. Il valore di Dzeko non è in discussione, così come la sua esperienza internazionale. Ha vinto il campionato in Germania e Inghilterra, è capitano della nazionale bosniaca. Un attaccante che fa reparto da solo, molto bravo anche negli assist. Ultimo esempio il cioccolatino che ha regalato ad Under contro lo Shakhtar Donetsk. Milan-Dzeko, un matrimonio che s’ha da fare? In estate la prossima puntata della telenovela.

  •   
  •  
  •  
  •