Roma, si tratta per il rinnovo di Florenzi. Barcellona, Atletico Madrid e Man.Utd alla finestra

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

BENEVENTO, ITALY - SEPTEMBER 20: Ramon Rodriguez Verdejo Monchi of Roma during the Serie A match between Benevento Calcio and AS Roma at Stadio Ciro Vigorito on September 20, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Tra i big che militano nella rosa della Roma, Alessandro Florenzi è l’unico a non aver ancor rinnovato il proprio contratto. Dopo i vari Perotti, Manolas, Fazio, Nainggolan, Strootman, sembrerebbe giunto il momento di “bello de nonna” (così soprannominato dal telecronista tifoso, Carlo Zampa). La Roma sa bene che dovrà fare in fretta perché alla finestra ci sono i migliori club d’Europa, tra i quali Barcellona, ATL, Man.Utd, Chelsea che attendono notizie, pronte a dare l’assalto al giocatore in caso di fumata nera tra il terzino e la società giallorossa (anche se bisogna sottolineare che fino ad oggi non c’è stato alcun contatto concreto tra queste società e la Roma).

Il giocatore è attualmente legato ai giallorossi da un contratto di 2 milioni di euro l’anno più bonus, fino a giugno 2019. Per il rinnovo, la società capitolina dovrà fare uno sforzo economico consistente perché il giocatore pretenderà di guadagnare una cifra prossima a quella percepita dai giocatore più pagati in rosa. Infatti si parla di una somma pari a circa 3 milioni di euro a stagione. Senza dubbio, Florenzi, romano e romanista, attualmente capitano della Roma (in attesa del rientro di De Rossi), è un punto fermo di questa squadra, un giocatore importante per la sua duttilità, dedizione, che ha sempre mostrato un attaccamento alla maglia paragonabile a pochi in questi ultimi anni. L’ultimo ostacolo da superare per la Roma, prima di immergersi totalmente nella questione legata al rinnovo di Florenzi, sarà l’incontro che si terrà oggi a Nyon circa il Fair Play Finanziario.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  News mercato Lazio, Fiorentina Caicedo si può fare: bastano 5 milioni per portarlo via da Roma