Roma, Szczęsny consiglia Florenzi: “Vieni alla Juve per diventare più forte”

Pubblicato il autore: trivano Segui


Impegnato con la nazionale polacca nelle amichevoli di preparazione ai prossimi Mondiali di Russia 2018, il portiere della Juventus Wojciech Szczęsny ha rilasciato un’intervista a Tuttosport.  Tanti i temi trattati dall’estremo difensore bianconero, acquistato a titolo definitivo la scorsa estate dall’Arsenal e sostituto “in pectore” di Gigi Buffon, sul cui ritiro a fine stagione non vi è ancora alcuna certezza.

Proprio al collega – compagno di squadra, Szczęsny  riserva inevitabilmente parole di stima e ammirazione: “Cosa si impara allenandosi con Buffon? A livello tecnico, molto. Ma la cosa più importante è la sua leadership: come comportarsi in certe situazioni, i rapporti con i compagni, come aiutarli, come comandare la difesa. Credo che questi aspetti siano fondamentali.”  Nessun dualismo con Gigi per Szczęsny che si augura di vincere i primi trofei in bianconero: “Non mi sento un portiere di riserva, perché non mi sento riserva, perché non mi sento così, ma comunque da portiere che non gioca tutte le partite. Perché io non ho mai vinto un campionato e posso imparare sia da Gigi sia da altri campioni come comportarmi in certe situazioni.”

C’è spazio anche per il passato romanista nell’intervista al portiere polacco, in particolare per un ex compagno di squadra alla Roma, quell’Alessandro Florenzi che ancora non ha rinnovato il contratto con il club capitolino e che, rumors di mercato, hanno accostato a tante squadre, Juventus. A riguardo, Szczęsny si è permesso di dare un consiglio al laterale giallorosso, “invitandolo” a raggiungerlo a Torino: “Se qualcuno me lo chiedesse, direi sempre che venire alla Juve sarebbe un passo molto importante perché qui devi vincere tutto. È la squadra giusta per un grande giocatore. Poi Florenzi, non lo so… Io non ho parlato con nessuno, ma per un giocatore che vuole diventare più forte di quello che è la Juve sarebbe un passo perfetto.”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Probabili formazioni Fiorentina-Roma: le scelte di Prandelli e Fonseca