Ivan Marcano, secondo colpo di mercato per la Roma

Pubblicato il autore: Lorenzo Carrega Segui
BENEVENTO, ITALY - SEPTEMBER 20: Ramon Rodriguez Verdejo Monchi of Roma during the Serie A match between Benevento Calcio and AS Roma at Stadio Ciro Vigorito on September 20, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

La Roma ha messo il turbo in questa fase immediatamente post-stagione. Già perfezionato l’acquisto di Coric, di cui si dice un gran bene e molti in patria lo paragonano a Luca Modric del Real Madrid.
Infatti gli addetti ai lavori per prestanza fisica e doti tecniche lo paragonano anche a grandi del passato come Prosinečki e Boban. Trequartista ambidestro, ma può anche ricoprire il ruolo di mediano, mezz’ala o esterno in posizione offensiva. Spiccano le sue doti importanti al tiro, spesso secco e preciso, così come i suoi movimenti molto agili. Infine ha una grande brillantezza nel controllo palla, unita ad una eleganza molto rara per un giocatore della sua età. A causa di un baricentro estremamente basso, riesce a saltare con estrema facilità il suo diretto marcatore.
Ma non è finito qui il mercato della Roma. Ora c’è un nuovo nome rimbalzato alle cronache di questi giorni. Questa volta si tratta di un difensore, ma con un inaspettato senso della rete. Infatti, nella sua ultima stagione al Porto è andato a segno per ben 7 volte. Una di queste è stata realizzata in Champions League.
La Roma ha intenzione di blindare il proprio reparto difensivo con Ivan Marcano, difensore spagnolo piuttosto alto. La sua zona preferita è quella centrale, oltre al fatto di essere dotato dal punto di vista fisico. Abile in fase avanzata, ha nel gioco aereo una prerogativa molto importante. Viene paragonato spesso al difensore della Roma Fazio.
Cresciuto in una scuola calcistica vicina a Santander, il giocatore ha esordito in Liga nel 2007 facendosi notare dai club più importanti della Spagna, tra cui il Villareal. Quell’esperienza non gli è stata particolarmente utile, dato che ha iniziato a girovagare per mezza Europa, dal Getafe, all’Olympiakos, passando attraverso il Rubin Kazan.
Il suo approdo al Porto ha rappresentato la consacrazione per lui, riuscendo a giocare con continuità e a grandi livelli.
Ora la Roma scommette su di lui, pensando di mettere forza fisica ed elevazione al reparto arretrato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: