Mercato Inter, Cancelo più lontano, Nagatomo in Turchia

Pubblicato il autore: Aote Segui

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Il doloroso ko casalingo con la Juve ha reso decisamente più complicata la corsa dell’Inter verso un posto nella prossima Champions League.
La mancata qualificazione alla più importante competizione europea avrebbe ovvie conseguenze sulla pianificazione della prossima stagione nerazzurra.
Uno dei nodi da sciogliere in casa Inter è legata al futuro di Joao Cancelo; il terzino portoghese è arrivata a Milano la scorsa estate in prestito con obbligo di riscatto dal Valencia, per una cifra fissata a 35 milioni di Euro, che l’Inter dovrebbe versare agli spagnoli entro la fine di Maggio; in caso contrario Cancelo farebbe ritorno al Valencia, ma difficilmente resterebbe in Andalucia, visto che per il portoghese non mancano certo le richieste, dalla Spagna, vedi il Real Madrid, dall’Inghilterra, senza dimenticare l’interesse della Juventus.
La brutta notizia per l’Inter sembrerebbe essere la chiusura del Valencia ad un eventuale rinnovo di un altro anno del prestito di Cancelo; gli spagnoli riscatteranno Kondogbia, versando ai nerazzurri i 25 milioni pattuiti, ma per l’Inter non sarebbero comunque sufficienti vista la necessità di incassare tra i 40 e i 50 milioni di plusvalenze entro il 30 Giugno prossimo; da ricordare che l’Inter vanterebbe anche un 25% sulla eventuale cessione da parte del Valencia di Kondogbia, ma gli spagnoli molto probabilmente, centreranno la qualificazione in Champions League, e Kondogbia è stato uno dei cardini del Valencia in questa stagione. Difficile dunque pensare a una cessione, almeno nella prossima estate.

L’Inter dovrebbe così ricavare quanto necessario eventualmente dalla cessione di altri calciatori: Icardi e Skriniar, di certo i più appetibili dell’attuale rosa nerazzurra sono sempre stati dichiarati incedibili mentre per Perisic e Brozovic, altre pedine sacrificabili in casi di assoluta necessità, al momento non ci sarebbero proposte allettanti.
Una cifra compresa tra i 4 e i 5 milioni di Euro l’Inter dovrebbe ricavarla dalla cessione di Yuto Nagatomo al Galatasaray; il giapponese è arrivato in Turchia con la formula del prestito nel mercato di Gennaio e in Turchia si è ben ambientato, tanto che la società turca avrebbe deciso di riscattarlo;lo stesso calciatore avrebbe già manifestato la sua volontà di restare al Galatasaray.

Se da una parte in casa nerazzurra non mancano dunque le grane da risolvere si continua comunque a lavorare sul mercato; nome da sempre nella lista di Piero Ausilio è quello del portiere ucraino classe 99′ Lunin, per il quale ci sarebbe da superare la concorrenza della Juventus.
La strategia interista è molto chiara: acquistare il giocatore, direttamente o meno, visto che si tratta di un extracomunitario, e poi lasciarlo in prestito per una o due stagioni in una società “amica” che dovrebbe essere il Bologna. In Emilia Lunin avrebbe la possibilità di giocare con continuità e prepararsi così a raccogliere l’eredità di Samir Handanovic.
I progetti interisti devono però fare i conti con l’interesse della Juventus, che avrebbe offerto alla società ucraina dello Zorya una cifra superiore a quella messa sul piatto dall’Inter che però avrebbe dalla sua la volontà del calciatore, attratto dalla possibilità di giocare subito da titolare nel nostro campionato prima di fare il grande salto verso Milano.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: